Fermo, Contrada Castello: Serata a Corte, viaggio nello sfarzo degli Sforza

2' di lettura 28/07/2021 - Dopo la prima serata di due settimane fa in cui è stato illustrato il quadro storico in cui si svolgevano Cavalcata e Palio dell'Assunta di Fermo, il professor Temperini architetto, storico del costume ed esperto d'arte, giovedi sera approfondirà il tema degli abiti e dei costumi, circoscrivendo il periodo alla metà del Quattrocento che è esattamente l'epoca scelta dalla versione moderna della manifestazione.

Gli appuntamenti sono intitolati "Vestiamo la Storia" ed organizzati da Contrada Castello nella propria sede, in via Corsica, alle ore 21. Ingresso libero, nel rispetto delle norme sull'emergenza epidemica. La presenza a Fermo da giugno 1442 a febbraio 1446 di Bianca Maria Visconti (moglie del duca di Milano Francesco Sforza e madre dei duchi Galeazzo Maria Sforza, nato a Fermo, e Ludovico il Moro) che a corte (nel Castello del Girfalco) organizzava feste e ricevimenti, consentí di far conoscere a Fermo e nella sua Marca l'aspetto più aggiornato e moderno di abiti, costumi e modi di vita. Essi furono rapidamente adottati anche per la Cavalcata dell'Assunta dell'epoca e oggi ripresi fedelmente, con l'osservazione scrupolosa delle fonti pittoriche e documentarie dell'epoca. La Corte era ospitata nel Palazzo della Signoria (in epoca comunale chiamato Palatium Magnum quando ospitava Consiglio Grande, Consiglio di Cernita o di Credenza) che si trovava a fianco della Cattedrale. I fermani nel 1446 hanno demolito il palazzo insieme all'intero Castello del Girfalco perché volevano liberarsi dalla opprimente signoria degli Sforza. Dell'edificio alcuni decenni fa sono state trovate tracce archeologiche che ne testimoniano con esattezza posizione e dimensioni. Il professor Temperini ce ne parlerà e ci farà fare una visita immaginaria nel palazzo che ospitava la corte (sforzesca e sfarzesca) di Bianca Maria e Francesco e in precedenza era la sede dei priori del comune medievale e prima ancora dei vescovi-conti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-07-2021 alle 16:11 sul giornale del 29 luglio 2021 - 235 letture

In questo articolo si parla di attualità, contrada castello, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ccuP