Poliana Barbosa e il piano: melodie che seducono come il canto di una sirena

2' di lettura 27/07/2021 - A volte la genialità sta nel creare qualcosa di bello, che suscita stupore senza neanche accorgersene, senza seguire un input o ragionare su cosa si stia facendo in quel momento. Questo capita a Poliana Barbosa, nata in Brasile il 7 Gennaio 2003 e ora residente a Fermo, quando suona il piano.

La ragazza, che grazie alla sua famiglia è sempre cresciuta con la musica in casa, suona melodie deliziose che trasportano e seducono come il canto di una sirena, senza sapere dove si trovino e quali siano le note che schiaccia sui tasti. Tutto inizia il giorno di un Natale passato, quando alla ragazza viene regalata una tastiera, con cui comincia sempre a prendere più confidenza. Poliana mi racconta che quando suona cade in sorta di trans, dove ciò che fa trasporta non solo gli altri ma anche se stessa, in un mondo dove le forme sono relative e le energie hanno più colori. Ogni giorno, con la sua tastiera, Poliana crea delle vere e proprie melodie, che ricorda a memoria e che risuona a piacere. “Mi fa bastare me stessa”, è la frase che maggiormente mi ha colpito della nostra chiacchierata. È come dire che qualcosa di inconsapevole mi fa prendere più consapevolezza di me stesso, incredibile. Poliana è una ragazza tranquilla, che ti fa rilassare solo parlando, in maniera calma e scandendo le parole, ed è in quel modo che mi dice che non fa solo musica, cara, balla e perfino dipinge, facendosi trasportare sempre dalle proprie sensazioni senza prametri precisi. Qualcuno, quello strano mondo che permette alla ragazza di suonare lo chiama “orecchio assoluto, qualcun altro talento altri ancora magia. Io so solo che mette suona il piano davanti a me non si trova lì, ma da un’ altra Parte, dove le emozioni e le energie sono ampliate, più forti e indirizzano verso ciò che devi fare cullandoti placidamente. Io non so suonare il piano e neanche Poliana a suo dire, ma quando si mette davanti la tastiera e muove le dita, azzecca il tempo e la melodia, questo è l’unica constatazione oggettiva che sono in grado di fare. È possibile ammirare le sue prodezze sul suo profilo Instagram, vedere per credere.




Omar Belà


Questo è un articolo pubblicato il 27-07-2021 alle 18:25 sul giornale del 28 luglio 2021 - 197 letture

In questo articolo si parla di attualità, articolo, Omar Belà

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ccmO