Monte Urano capitale dell’horror: al via il Festival dell’horror e della paura

3' di lettura 26/07/2021 - Da oggi fino a sabato 31 luglio torna l’Horror festival, evento clou dell’estate monturanese

“Sarà più horror che mai”, promettono gli organizzatori, presentando orgogliosi l’edizione 2021 del Festival dell’horror e della paura, al via oggi lunedì 26 luglio. La manifestazione, evento clou del cartellone estivo monturanese, è anche uno degli eventi di punta della Pro Loco cittadina, che nel 2018 lo propose per la prima volta. Da quell’anno, in seguito al successo della prima edizione, il festival si evolve e cresce a ogni edizione, “conquistando consensi e richieste anche da altre regioni”, assicura la Presidente della Pro Loco, Lucia Gallucci.

In questa edizione 2021, il ricco programma della manifestazione si articola su sei giorni, dal 26 al 31 luglio inclusi.
Nonostante le limitazioni imposte dalle normative in vigore, la Pro Loco è riuscita infatti a ideare un festival dalla programmazione estremamente accattivante, al pari delle edizioni precedenti alla pandemia.
Naturalmente, i vari appuntamenti e le attrazioni saranno accessibili previa prenotazione e avranno posti limitati per evitare il rischio di assembramenti.
Per quanto riguarda il programma nel dettaglio, molte riconferme dalle precedenti edizioni ma anche tante novità.
Lunedì 26 sarà la giornata dedicata al cinema d’essai, con una maratona cinematografica guidata dagli esperti Marcella Leonardi e Ivan Italiani, che ormai da tre anni coordinano questo appuntamento. Martedì e mercoledì sarà invece la volta di una novità, la nuova escape room “Il diario”, a cura della Pro Loco; riconfermata invece l’escape room del venerdì e sabato a cura, anche quest’anno, di Fantasia, sogno e realtà e che, promettono gli ideatori, sarà “agghiacciante”.
Gli occhi di tutti sono però puntati su giovedì 29 luglio, giornata che vedrà il debutto e la presentazione ufficiale al pubblico di MUHA (acronimo di Monte Urano Horror Apocalypse), il videogioco sparazombie totalmente ambientato a Monte Urano. MUHA verrà presentato al pubblico dalla Pro Loco, che lo ha ideato, insieme al team di sviluppo che si è occupato della sua realizzazione pratica.
“Siamo particolarmente fieri di MUHA”, afferma la Presidente della Pro Loco; “il lavoro fatto per realizzarlo è stato davvero duro, ma il risultato ottenuto è un videogioco davvero unico, da vivere tutto d’un fiato!”.
Riconfermato, inoltre, il Drive in show, novità della scorsa edizione: quest’anno, nelle serata di venerdì e sabato, sarà proiettato il film horror “Lights Out - Terrore nel buio” accompagnato da allestimenti “da brividi”; “non potevamo poi non pensare ai più piccoli, così abbiamo deciso di integrare il drive in show con una versione “baby” a misura di bimbo: proietteremo il cartone “Hotel Transilvania”, con allestimenti degni di Broadway”, aggiunge poi la Gallucci.
Non da ultimo, va menzionata la ricca componente culturale del programma: oltre al cinema d’essai e alle conferenze correlate, sabato, il giovane aspirante regista horror Francesco Capano terrà una conferenza dal titolo "La Ricchezza dell'Horror: Dalla Letteratura Gotica a Rob Zombie", con l’intervento dell’appassionato cinefilo monturanese Leonardo Malaigia.




Roberta Ripa


Questo è un articolo pubblicato il 26-07-2021 alle 12:34 sul giornale del 27 luglio 2021 - 348 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, monte urano, articolo, festival dell'horror e della paura", Roberta Ripa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cb8F





logoEV
logoEV