Pneumatici auto, l’inarrestabile ascesa degli all season

gommista 4' di lettura 22/07/2021 - In un mercato pneumatici che rischia la stagnazione, c’è una tipologia di prodotti che continua a crescere e conquistare consensi: le gomme all season sono in forte ascesa anche in questo 2021 e insidiano le tradizionali quote di marketshare delle coperture specifiche per stagione.

Sono pratici, vantaggiosi e, soprattutto, sempre più performanti e sicuri: gli pneumatici 4 stagioni sono davvero il trend del momento nel mondo dell’automotive, e basta guardare le pagine della piattaforma Euroimport Pneumatici per comprendere quanto siano numerose le proposte del settore, con centinaia di modelli di gomme all season in vendita.

Gomme all season, vendite in aumento in Europa

Le statistiche, d’altra parte, non mentono: pur nel nefasto 2020, questa tipologia di pneumatici è stata l’unica a chiudere con un incremento rispetto alle vendite del 2019 (per la precisione, più 5 per cento, mentre ad esempio le gomme invernali e le gomme estive hanno perso rispettivamente il 13 e il 20 per cento rispetto all’anno precedente), e la tendenza si è mantenuta anche nel 2021.

Per la precisione, secondo le stime di ETRMA (Associazione Europea di Produttori di pneumatici), solo nel primo trimestre di quest’anno gli pneumatici 4 stagioni sono cresciuti ulteriormente del 39 per cento rispetto ai dodici mesi precedenti, mettendo a segno un totale di 6,839 milioni di esemplari venduti in Europa. Allargando il campo, significa un valore superiore di quasi 3 volte a quello delle gomme invernali (2,497 milioni vendite nel primo quarto dell’anno), mentre le gomme estive continuano a essere il prodotto più venduto (circa 34 milioni di unità nello stesso periodo).

Soffermandoci sul primo trimestre del 2021, possiamo dire che su un totale di 53,722 milioni di unità vendute, il 63 per cento è composto da pneumatici estivi, solo il 5 per cento da pneumatici invernali (che, però, in quella fase dell’anno sono “fuori stagione” in termini di acquisti) e il 12 per cento da gomme all season, che restano il tipo in maggiore ascesa.

Anche Goodyear cerca di intercettare il trend

Ne sono convinti anche da Goodyear, come emerge dalle parole di Piero Gennari, marketing manager dell’azienda americana specialista delle coperture, che ha analizzato l’evoluzione del mercato degli pneumatici notando una sempre minore stagionalità delle vendite, che ora si spalmano durante l’anno. Questa “novità” dipende in larga misura proprio dagli pneumatici 4 stagioni, che oggi rappresentano circa il 25 per cento delle vendite, e che si caratterizzano proprio per la trasversalità d’impiego in ogni momento dell’anno.

In base alle previsioni del marchio statunitense, le quote degli pneumatici all season stanno crescendo a tal punto che entro l’anno avranno già superato i volumi del 2019, mentre agli altri settori serviranno altri 2 o 3 anni per tornare ai livelli del 2019 e recuperare dall’impatto della pandemia. Per intercettare questo trend, Goodyear ha di recente ampliato la propria gamma di soluzioni per tutte le stagioni, che oltre ai vecchi Vector 4Seasons Gen-1 ora include anche le generazioni successive Vector 4Seasons Gen-2 e Vector 4Seasons Gen-3, tutte declinate anche in versione speciale per i SUV.

Perché gli pneumatici all season conquistano consensi

Adatti a tutte le condizioni stradali e performanti con ogni situazione meteo: è questa la formula che contraddistingue gli pneumatici 4 stagioni, realizzati con una mescola e con intagli che ricordano quelli delle coperture invernali, ma che al tempo stesso garantiscono anche aderenza alle temperature più elevate, come quelle estive.

Sono, insomma, un prodotto versatile, il giusto compromesso tra i modelli specifici per le stagioni, e soprattutto sono omologati per essere impiegati tutto l’anno, senza rischi a norma di legge. In poche parole, le gomme all season prendono dai due competitor le caratteristiche distintive e le fondono nello stesso prodotto, capace così di garantire buone prestazioni in tutte le condizioni.






Questo è un articolo pubblicato il 22-07-2021 alle 10:51 sul giornale del 22 luglio 2021 - 128 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cacD





logoEV
logoEV
logoEV