Al chiuso o all'aperto la musica di Ennio Morricone ha fatto sognare il pubblico. Successo per la serata promossa dall'Amministrazione.

2' di lettura 20/07/2021 - Eseguite da una orchestra di soli archi e da una soprano le più famose colonne sonore del grande Maestro

Montegiorgio. Alla fine, causa tempo incerto, il Concerto omaggio al Maestro Ennio Morricone promosso dall’Amministrazione , non si è tenuto sotto le stelle al Chiostro Sant’Agostino, ma al chiuso del Teatro Alaleona. La diversa location non ha però intaccato la possibilità di sognare sulle emozionanti note restituite dall’orchestra di archi “ Bruno Mugellini-Sinfonia di Luoghi” diretta dal Maestro Danilo Tarquini a cui la voce della soprano Laura Tomassucci ha aggiunto altra magia.

Il presentatore della serata Nicolas Paccaloni, bandita ogni spiegazione tecnica dei brani proposti dall’ orchestra, ha infatti esortato il pubblico soltanto a chiudere gli occhi e lasciarsi andare all’emozione.

Giusto qualche aneddoto sulla vita di Morricone e sugli incontri con i registi per cui ha composto le sue magistrali colonne sonore , tanto per inquadrare , i periodi storici e i grandi film a cui sono legate. Poi solo l’emozione della musica di archi e della voce cantante, in un viaggio a ritroso tra le pietre miliari di certa filmografia d’autore e i ricordi del proprio vissuto a questa legati .

Per un pugno di dollari, Giù la testa, C’era una volta il west, C’era una volta l’America, The Mission, Nuovo cinema Paradiso, Malena, film consegnati alla storia grazie anche colonne sonore per loro composte dal Maestro Morricone. E se per molte generazioni si è trattato di un fluire di ricordi, per i giovani al primo ascolto di puro rapimento, perché l’arte non ha età ed è subito riconoscibile. Che il pubblico abbia apprezzato la serata si è capito dai tanti bis richiesti e dagli applausi scroscianti tributati all’orchestra.






Questo è un articolo pubblicato il 20-07-2021 alle 09:09 sul giornale del 21 luglio 2021 - 385 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, marina vita

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ca0g





logoEV
logoEV
logoEV