Sanità fermana, Iagatti (Pd): "Da Calcinaro tentativo di ridimensionare il ruolo della Conferenza dei sindaci"

1' di lettura 11/06/2021 - "Le considerazioni del sindaco del comune capoluogo lasciano interdetti, in particolare il ridimensionamento del ruolo della Conferenza dei sindaci di cui è presidente da 6 anni".

Parla così Alessandro Iagatti, segretario Pd di Fermo, che rilancia: "Assumere il ruolo di guida politica è un onore ma anche un dovere nei confronti dei 175.000 abitanti del fermano. La maggior parte delle scelte vengono discusse e condivise tra la conferenza dei sindaci e l’area vasta, compresa l’applicazione del Decreto Balduzzi che ha portato alla riconversione delle strutture ospedaliere. E contrariamente agli slogan da campagna elettorale, il futuro previsto dal Recovery Plan per la grande maggioranza dei piccoli ospedali è quello di una riconversione in Ospedali di Comunità senza possibilità di tornare indietro.
Per quanto riguarda il personale purtroppo la carenza è strutturale in tutto il territorio nazionale, i tagli lineari e il blocco del turnover di passati governi hanno portato a un depotenziamento del personale in tutti i settori della pubblica amministrazione. Senza considerare il basso numero di specializzandi nella medicina d’urgenza.
Bene ha fatto il consigliere regionale PD Fabrizio Cesetti a ricordare gli investimenti senza precedenti della giunta Ceriscioli nel fermano con la realizzazione dell'ospedale a Campiglione di Fermo, che sarà l’unico di primo livello di nuova realizzazione della regione, a cui si aggiunge quello di Amandola e il potenziamento della struttura di Montegiorgio.
L’augurio è che nel prossimo futuro la Conferenza dei sindaci e il suo presidente facciano valere il proprio peso politico con la nuova giunta regionale in virtù di una programmazione sanitaria ancora inesistente".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-06-2021 alle 15:02 sul giornale del 12 giugno 2021 - 177 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b6UD





logoEV
logoEV
logoEV