Altidona: l'Accademia Malibran di nuovo protagonista dell'Estate con la rassegna Concerti Oro

3' di lettura 10/06/2021 - Fremono le poltrone della Sala Colonna dell'Accademia Malibran di Altidona, pronta a riaprire i suoi spazi al pubblico con un cartellone ricchissimo di eventi e dando il via ufficialmente alla rassegna dei Concerti Oro e non solo.

Primo appuntamento della rinnovata rassegna sarà sabato 26 giugno alle 21,15 e vedrà come protagonista il soprano Federica Balucani con la sua magica ed inconfondibile voce, accompagnata al pianoforte da Marco Santià. Un programma raffinato ed originale che comprende grandi autori della musica francese come Chausson, Satie, Ravel, per arrivare a Morricone, Webber, Bernstein. Un evento insomma di elevato profilo, conforme all'idea della direttrice artistica della stessa Accademia, Rossella Marcantoni, di promuovere concerti altamente qualitativi che spaziano dal classico alla canzone d'autore, con la partecipazione di grandi nomi del panorama musicale italiano ed internazionale, passando attraverso il Jazz, curato dal batterista Alessandro Marzi, con cui l'Accademia ha stretto una prolifica collaborazione, insieme a TAM ,Tutta un'Altra Musica. “Io e Alessandro Marzi abbiamo preparato un cartellone di eventi molto ricco, che vede la partecipazione di grandi artisti e personalità straordinarie, con tante nuove e belle iniziative. Siamo veramente felici di ripartire con i nostri eventi, anche perché l'Accademia Malibran è rimasta in silenzio per molto tempo” commenta Marcantoni.

Ma quest'anno la rassegna Concerti Oro sarà affiancata da un nuovo format dal sapore tutto intellettuale. Il Salotto Malibran – Conversazione d'Arte e Cultura si snoderà attraverso tre conferenze/spettacolo che renderanno omaggio a tre illustri figure che hanno fatto la storia della letteratura, della musica d'autore e della danza, celebrandone il loro anniversario: Dante per il suo settecentesimo anniversario dalla morte, Ennio Morricone per il primo anno ed infine Rudolf Nureyev per i suoi venticinque anni. Non mancheranno relatori esperti come intellettuali, personalità del mondo dell'arte, artisti, eccellenze della Terra di Marca e di fama internazionale. Ciascun evento è caratterizzato da una parte espositiva curata da più relatori, con parti recitate, video-immagini e musica dal vivo inerenti gli argomenti trattati. “In questo momento particolare, in considerazione della attuale situazione pandemica afferma la direttrice dell'Accademia - abbiamo inteso offrire al pubblico una nuova esperienza incentrata sulla parola. La conferenza/spettacolo è pensata per offrire al pubblico degli stimoli e spunti di riflessione, interpretando i temi trattati con chiavi di lettura non convenzionali. Gli incontri coinvolgono lo spettatore a diversi livelli, lo emozionano, lo intrattengono in una relazione fisica e sensoriale, spesso dimenticata nella realtà virtuale a cui sempre più ci stiamo abituando”. Una nuova prospettiva quella offerta dalla Malibran, che intende donare alla cultura del territorio opportunità di crescita, oltre a forme di conoscenza capaci di arricchire l’ascoltatore, stimolando spunti di riflessione e facilitando la condivisione di quegli stessi temi.

L'Accademia Malibran si conferma dunque tempio nostrano della musica classica e d'autore, che giunge al suo undicesimo anno di attività con all'attivo tantissime collaborazioni con artisti, musicisti nonché personalità di rilievo della cultura e dell’arte. Una rinnovata occasione, quella della stagione artistica in arrivo, per apprezzare artisti straordinari che calcano i più noti palcoscenici del mondo e giovani musicisti emergenti, già capaci di assumere ruoli da protagonisti.

Si ricorda che i posti in Sala Colonna sono limitati, pertanto la prenotazione agli eventi dell'Accademia è obbligatoria. Il programma degli eventi è realizzatato con il patrocino e contributo della Regione Marche, dell' Assemblea Legislativa delle Marche, del Comune di Altidona e della Fondazione Carifermo.










logoEV
logoEV