Ad Ortezzano il gusto e il territorio si incontrano da Sebastiani

3' di lettura 31/05/2021 - Aprirà il Primo Giugno Da Sebastiani, il locale di Carlo Sebastiani, classe 1989, un ragazzo giovane e con tanta voglia di fare e che ha già collaborato con grandi chef stellati dal calibro di Moreno Cedroni e Niko Romito.

Originario di Fermo, la sua storia parte con un semplice stage a Pesaro dove lavorerà per la stagione estiva e dove scoprirà il suo amore per la cucina. Con un cambio da una scuola tecnica all'alberghiero per dare sfogo alla sua passione ed un periodo di tempo in Inghilterra, Carlo Sebastiani comincia il suo tour tra le cucine stellate italiane tra Toscana, Marche e Abruzzo. Moreno Cedroni, Niki Romito, Piergiorgio Parini: sono questi alcuni dei nomi con i quali Sebastiani collaborerà nel corso della sua carriera.

Con una esperienza decennale alle spalle, Sebastiani decide di rilevare un locale ad Ortezzano per farne un pezzo di sé e di presentare un tipo di cucina legata al territorio: “Ho voluto dare un'atmosfera intima al locale, ci sono solo 22 posti a sedere. Mi piace avere un contatto diretto con le materie prime, toccarle, vederle, scoprirle, prendere e partire pur di reperire dei prodotti di qualità. Quello che vorrei fare con la mia cucina è sperimentare piatti che sappiano di territorio e che possano inglobare erbe selvatiche, funghi, tartufi abbinabili alle carni del pesce”. Prettamente boschiva è dunque la cucina che Sebastiani proporrà ai suoi ospiti, con un occhio di riguardo alle materie prime e alla loro stagionalità e che lascia spazio a promettenti manovre culinarie. Sebastiani è anche un trifolau, un cercatore di tartufi e possiede un cane da tartufo con cui molto spesso va a caccia. “L'esperienza più bella – continua Sebastiani - è stata con lo Chef Pier Giorgio Parini che mi ha fatto veramente capire quanto sia fondamentale il legame con le materie prime del luogo. Parini è per me un visionario da cui ho davvero imparato molto!”.

Reduce da un periodo non proprio fortunato per il settore della ristorazione, Sebastiani ha deciso di aprire le porte del suo locale, pronto da diversi mesi e la cui ristrutturazione era già partita prima del lockdown dell'anno precedente, rifuggendo qualsiasi cliché che qualcuno gli potrebbe affibbiare: "Non mi piacciono le etichette e non credo nella concorrenza. La cucina è sensibilità, è manualità; ogni locale ha una sua identità e mi piacerebbe molto iniziare delle collaborazioni a quattro mani. Solo così si possono avere degli stimoli e non perdere la voglia di fare. Apriamo il Primo Giugno e posso dire di sentirmi sollevato dopo tutto questo tribolare. Sarò aiutato dalla mia ragazza che sarà in sala e da un altro ragazzo. Vogliamo solo iniziare e crescere insieme". Un certo entusiasmo e soprattutto la consapevolezza di aver superato tutti gli ostacoli dominano le parole di Sebastiani che si dice pronto per questa nuova avventura. E allora in bocca al lupo e buona fortuna!








Questo è un articolo pubblicato il 31-05-2021 alle 12:37 sul giornale del 01 giugno 2021 - 2686 letture

In questo articolo si parla di attualità, Ristorante, ortezzano, apertura, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b5hm





logoEV
logoEV
logoEV