Covid Marche: a Fermo 21 positivi ma si auspica per la prossima settimana la zona bianca

4' di lettura 27/05/2021 - Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 3572 tamponi: 1879 nel percorso nuove diagnosi (di cui 410 nello screening con percorso Antigenico) e 1693 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari all'8,2%).

I positivi nel percorso nuove diagnosi sono 154 (40 in provincia di Macerata, 21 in provincia di Ancona, 40 in provincia di Pesaro-Urbino, 21 in provincia di Fermo, 21 in provincia di Ascoli Piceno e 11 fuori regione).
Cautela ai vertici della Regione per quanto riguarda la possibilità di essere presto in zona bianca: "Non credo – dice il Presidente Acquaroli - che questa settimana verranno raggiunti i numeri per la zona Bianca, ma se la tendenza sarà quella attuale ci si può sperare."

Si parla per la prima volta di Zona Bianca per le Marche e grazie al numero di contagi che continua continua a diminuire.
Cambiano, con il nuovo decreto Riaperture bis pubblicato il 18 maggio in Gazzetta, i parametri con i quali vengono stabiliti i colori delle Regioni.

L’indice Rt non è più infatti il punto di riferimento principale, sono presi in considerazione il tasso di ospedalizzazione e l’incidenza dei casi. Di certo si sa che con i nuovi parametri, dal 1° giugno saranno tre le Regioni che potranno passare in zona bianca.

Zona bianca: niente più coprifuoco alle 24

Zona bianca: le misure per bar e ristoranti

L’intesa tra Regioni e Governo non prevede restrizioni per bar e ristoranti. Mentre le regole per la Zona Gialla prevedono che, dal 1° giugno, i locali possano riprendere le attività anche al chiuso, con il limite orario legato al coprifuoco, in Zona Bianca cade anche questo ultimo limite. Si applicano comunque le linee guida per le riaperture stilate dalla Conferenza delle regioni.

Zona bianca: palestre, negozi, matrimoni, fiere

La proposta avanzata dalle Regioni è semplice: niente coprifuoco per le Regioni in Zona bianca, e riapertura immediata di tutte quelle attività per cui era prevista una graduale ripresa dai due decreti “Riaperture”.

Nessuna limitazione per i negozi, anche quelli all’interno dei centri commerciali che possono aprire anche nei weekend, festivi e prefestivi. Stesso discorso per i musei, la cui apertura in Zona Gialla era già prevista a partire dal 26 aprile, e per le palestre che sono aperte già dal 24 maggio.

Resta la questione delle discoteche, per le quali non c’è una data. Nel mese di giugno verranno fatte delle prove con partecipanti dotati di green pass, per stabilire in seguito le regole della riapertura in sicurezza. L’intesa con il ministro Speranza riguarda le attività per cui era già prevista la riapertura graduale in Zona Gialla, e le discoteche non sono comprese. Non si esclude tuttavia la presenza di misure apposite nell’ordinanza.

Zona bianca: mascherine e divieti

Le riaperture non vogliono essere un “libera tutti”, rimangono obblighi e divieti volti a ostacolare la diffusione dei contagi. Resta quindi l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto quando non si può mantenere la distanza e al chiuso negli spazi pubblici e privati, mantenendo sempre la distanza interpersonale di 1 metro. Resta inoltre in vigore il divieto di assembramento.

Zona bianca: spostamenti e visite

Cadono le limitazioni sugli spostamenti all’interno della Regione, nessuna indicazione sulle visite a parenti e amici.

Per quanto riguarda gli spostamenti fuori regione, invece, questi sono permessi senza alcuna limitazione tra Zone Bianche e Gialle. Per gli spostamenti verso le Zone Arancioni e Rosse sarà possibile spostarsi con il pass verde. Restano validi gli spostamenti per motivi di lavoro, salute o necessità, che in questo caso andranno giustificati anche con un’autocertificazione.





redazione Vivere Fermo


Questo è un articolo pubblicato il 27-05-2021 alle 12:31 sul giornale del 28 maggio 2021 - 305 letture

In questo articolo si parla di cronaca, attualità, fermo, notizie, articolo, Redazione VivereFermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b4Kj





logoEV
logoEV