Monte Urano, due ricercati arrestati dai Carabinieri. Denunciato per evasione un 73enne di Porto Sant'Elpidio

2' di lettura 15/05/2021 - Ieri, a conclusione di specifiche attività investigative, i Carabinieri della dipendente stazione di Monte Urano, coordinati dal luogotenente Antonio Caragiuli, hanno rintracciato e proceduto all’arresto di due ricercati, assicurandoli alla giustizia.

Il primo, un cittadino cinese 51enne del luogo, rintracciato in paese, è stato tratto in arresto poiché destinatario di un provvedimento di detenzione emesso dalla Procura della Repubblica di Fermo, in quanto dovrà espiare la pena residua di un anno di reclusione per dichiarazione fraudolenta, mediante l’uso di fatture o documenti, per operazioni inesistenti, commessa a Monte Urano dal 2007 al 2010. Al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di detenzione domiciliare, a disposizione dell’ a.g. mandante. In serata, poi, gli stessi militari, a conclusione di parallela attività, hanno proceduto all’arresto di un altro ricercato, un soggetto 50enne del luogo, già noto alle cronache giudiziarie, destinatario anch’egli di un provvedimento di detenzione emesso dalla Procura delle Repubblica di Fermo. Costui dovrà espiare la pena residua di 11 mesi di reclusione, per detenzione ai fini spaccio di sostanze stupefacenti, commesso a Monte Urano lo scorso mese di marzo. Anche lui, al termine delle formalità rito, è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di detenzione domiciliare, a disposizione dell’autorità giudiziaria mandante.

Continuano anche i controlli nei confronti di persone già sottoposte a misure restrittive della libertà personale.

Sempre ieri, a Porto Sant’Elpidio, i militari della locale stazione carabinieri, coordinati dal luogotenente Corrado Badini, nel corso di specifiche verifiche condotte sul conto di persone sottoposte a provvedimenti cautelari, hanno denunciato per il reato di evasione un 73enne del luogo, pluripregiudicato, risultato assente al momento del controllo presso la sua abitazione, benché sottoposto alla misura degli arresti domiciliari. A suo carico è stato altresì avviato il procedimento per l’aggravamento della misura.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-05-2021 alle 13:59 sul giornale del 16 maggio 2021 - 384 letture

In questo articolo si parla di cronaca, comunicato stampa, dal Comando dei Carabinieri di Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b3cY





logoEV