Montegranaro, imbratta un cippo marmoreo in onore dell'Arma: 22enne denunciato. Auto rubata a Fermo: fermato il ladro

2' di lettura 10/05/2021 - La risposta fornita dai Carabinieri della Compagnia di Fermo, per due diversi episodi delittuosi, è stata più che tempestiva. Due le persone denunciate.

A Montegranaro, i militari della locale stazione Carabinieri hanno dato un volto ed un nome al giovane che soltanto pochissimi giorni fa, in Piazza dei Tigli, aveva imbrattato con una vernice spray di colore rosso, un cippo marmoreo in onore proprio dei Carabinieri. All’esito degli immediati accertamenti svolti nella cittadina dagli uomini coordinati dal luogotenente Di Risio, i militari sono giunti all’individuazione dell’autore di quella scritta deturpante, identificandolo in un 22enne del luogo che aveva compiuto quel gesto per una goliardica bravata, e non come atto dimostrativo nei confronti della Benemerita. Per lui, è scattata la segnalazione alla competente autorità giudiziaria per il reato di imbrattamento e deturpazione di cose altrui.

A Fermo, invece, in poco meno di un’ora, i Carabinieri della locale stazione hanno recuperato un’autovettura che era stata sottratta alla sua giovane proprietaria in zona centrale del capoluogo. La ragazza, avvedutasi del furto, lo aveva segnalato al numero unico europeo 112. Immediatamente la segnalazione è stata estesa alle centrali operative di tutte le forze dell’ordine in Provincia, e quindi anche a quella della Compagnia Carabinieri di Fermo. La nota di ricerca è stata estesa anche ad alcuni militari liberi dal servizio, ma ottimi conoscitori d’area. E proprio uno di loro, in forza alla stazione Carabinieri di Fermo, poco dopo, ha intercettato l’utilitaria oggetto di furto prendendola a seguire e, allo stesso tempo, facendo convergere sul posto una pattuglia dello stesso reparto. Il militare in borghese ha bloccato l’autovettura proprio mentre sopraggiungevano i rinforzi, che hanno chiuso al malfattore ogni possibilità di fuga. Alla guida del veicolo c’era un marocchino 34enne, ben noto ai Carabinieri per la commissione di analoghi reati. Sottoposto a perquisizione, è stato anche trovato in possesso di strumenti idonei all’effrazione. Immediata è scattata la denuncia in stato di libertà per ricettazione e per porto di strumenti atti all’effrazione. Il veicolo è stato restituito alla giovane donna, la quale ha voluto ringraziare i militari dell’Arma, su una piattaforma social, per il loro tempestivo intervento e per il felice esito dell’operazione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-05-2021 alle 16:28 sul giornale del 11 maggio 2021 - 233 letture

In questo articolo si parla di cronaca, comunicato stampa, dal Comando dei Carabinieri di Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b2sG





logoEV
logoEV
logoEV