Fare impresa con prodotti di qualità: imprenditore di Ortezzano si racconta

4' di lettura 09/05/2021 - Un giovane imprenditore di terza generazione, classe 1977, ha intrapreso una sfida che ha deciso di portare avanti con passione e determinazione, diventando il titolare di un’azienda dell’entroterra fermano e prendendo le redini dell’azienda di famiglia, nonostante le difficoltà del periodo vista la pandemia in atto.

Luca Puzielli racconta che fin da piccolo scendeva in azienda ad aiutare il nonno e il papà, preferiva capire i trucchi del mestiere piuttosto che rimanere in casa a fare i compiti. L’azienda è stata fondata dal nonno Colombo poi è passata al padre e nell’Ottobre 2020 Luca ha preso il timone del Salumificio PUZIELLI ed è cosi che nasce ufficialmente il Salumificio Puzielli Srl.

Crede che la qualità e il vero made in Italy siano gli ingredienti del successo per un'azienda come la sua? da dove provengono le materie prime? Credo fermamente che la qualità e il Made in Italy siano ad oggi gli unici ingredienti per avere successo perché solo con materie prime nazionali di prima scelta si possono avere prodotti finiti di eccellenza . La nostra azienda vanta prodotti di altissima qualità e tutte le carni sono provenienti da suini nati, allevati e macellati in Italia.

La grande distribuzione organizzata ha iniziato a sostenere le piccole medie imprese italiane per garantire e offrire sempre più prodotti italiani: cosa ne pensa al riguardo? In un momento particolare come questo abbiamo introdotto delle novità, tipo i sughi alla gricia e alla amatriciana, abbiamo fatto il salame ai cinque pepi tutto naturale senza conservanti, abbiamo organizzato le consegne a domicilio con servizio gratuito e infine a breve nascerà la PUZIELLI CARNI, che è un marchio del salumificio Puzielli Srl dedito alla commercializzazione di carni bovine di altissima qualità.
Noi serviamo la grande distribuzione grazie ad un rappresentante che ha portato un grande valore alla nostra azienda. La grande distribuzione richiede prodotti di altissima qualità e noi riusciamo a soddisfare pienamente le loro richieste.Cantalamessa, il nostro rappresentante, è il nostro biglietto da visita per la GDO ed è anche la persona giusta per valorizzare e soddisfare qualsiasi esigenza di carattere qualitativo della grande distribuzione

Pensa che il nuovo governo Draghi possa muoversi nella giusta direzione per facilitare la strada ai giovani imprenditori? Fare l'imprenditore in questo momento è veramente difficile, specialmente in particolari settori: si pensi alla ristorazione, ai bar, agli addetti ai teatri o ai gestori di cinema e palestre, per chi ha investito in questi settori, in quest'ultimo anno credo che le difficoltà siano state moltissime. Ho davvero a cuore i miei clienti ristoratori, ma anche tutti i ristoratori del nostro paese e spero che questo governo riesca a dar loro le risorse per andare avanti e continuare a credere nelle loro attività.

Vista la giovane età di Luca, gli chiedo cosa possa spronare i giovani che desiderano intraprendere; quale consiglio si sentirebbe di dare ad un giovane che desideri mettersi alla guida di un'azienda di famiglia ? Ai giovani che oggi si vogliono affacciare al mondo dell'imprenditoria, il consiglio che posso dare loro è di credere nei loro progetti, perché se hanno un sogno e ci credono davvero, questo è il momento di accettare le sfide con serietà e dedizione. Io mi alzo ogni mattina molto presto insieme alla mia compagna Marika che è il mio braccio destro all'interno dell'azienda; rientriamo tardi la sera, senza mai avere un orario fisso. Inoltre cerchiamo di impegnarci sempre su progetti innovativi senza farci prendere dalla paura, perché il nostro intento è portare avanti l’azienda introducendo delle novità sia con il web sia con la realizzazione di nuovi prodotti. E’ sicuramente una vita sacrificata fare l'imprenditore, ma realizzare sempre qualcosa di nuovo ti rende fiero e specialmente nel nostro mondo, dove si fanno prodotti che vanno a finire nelle tavole dei consumatori per soddisfare i loro palati. E’ una sfida continua, ma questo è il motore per alzarsi ogni mattina seppur con sacrifico ma anche con molta soddisfazione.


di Lorenzo Bracalente
lorenzo.bracalente@gmail.com
 





Questa è un'intervista pubblicata il 09-05-2021 alle 17:45 sul giornale del 10 maggio 2021 - 581 letture

In questo articolo si parla di lavoro, intervista, lorenzo bracalente

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b2lJ





logoEV
logoEV
logoEV