Amandola: la noia è ricerca di nuovi stimoli o perdita d’interesse? Dialogo col Prof Labate.

2' di lettura 08/05/2021 - Torna la rassegna “Un calice di filosofia” con l’Associazione Wega. Lunedì 10 Maggio alle ore 18.30 il nuovo appuntamento online. Protagonista sarà il Docente Sergio Labate dell’Università di Macerata, che tratterà il tema della noia, declinandolo in vari aspetti, partendo dalla valenza che aveva nell’antichità fino ad arrivare alla “noia da lockdown”.

Un tema quanto mai attuale quello della noia. Un sentimento? Uno stato d’animo? O semplice perdita di interesse per la vita? Difficile trovare una definizione univoca. L’Associazione Wega ha deciso di far luce su questo argomento così delicato e capace di suscitare molto interesse.

In questa direzione viaggia proprio il nuovo appuntamento della rassegna “Un calice di Filosofia”, creata e curata, appunto, dall’Associazione amandolese. L’incontro in questione si svolgerà in modalità online lunedì 10 Maggio alle ore 18.30 e il tema affrontato, come già anticipato, sarà quello della “noia”. Ad affrontare l’argomento in modo approfondito sarà Sergio Labate, docente della cattedra di Filosofia Teoretica dell’Università di Macerata.

La noia sarà analizzata come sentimento, cifra esistenziale, stato d’animo e stasi della voglia di vivere. Al Professore verrà chiesto: “per combatterla occorre trovare stimoli dentro di se o all’esterno?”.

Un tema discusso in ogni epoca e che diversi esperti hanno già tentato di definire; molti vedono la noia come l’incapacità di provare interesse o piacere verso ciò che ci circonda o ciò che facciamo. È possibile ritrovarle sia in letteratura, che nella musica o nell’arte, insomma è protagonista di vari ambiti e forse mai come oggi, dopo lockdown e zone rosse che ci hanno costretti bloccare le nostre vite, la noia è tornata di moda.

Durante l’incontro online, ad accompagnare il Prof Labate saranno il Presidente dell’Associazione Wega Domenico Baratto e la giornalista Angelica Malvatani. Sarà possibile seguire l’appuntamento sulla pagina Fecebook di Wega o sul canale youtube.

Tante le domande suscitate da un argomento così stimolante: la noia è una condizione necessaria, ma opprimente o è anche una condizione salutare? Per avere una vita felice e serena, la noia è un ostacolo o ausilio per raggiungere determinati obbiettivi? La cosa certa è che alla noia nessuno sfugge, tutti possiamo imbatterci in questo stato d’animo, ma con i giusti strumenti essa può dare l’incipit per una crescita psicologica, che permetta al soggetto di essere in armonia con se stesso e con il mondo.








Questo è un articolo pubblicato il 08-05-2021 alle 17:38 sul giornale del 09 maggio 2021 - 289 letture

In questo articolo si parla di cultura, università di macerata, filosofia, discussioni, wega formazione, associazione Wega, articolo, alto fermano, zone rosse, lockdown

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b2jc





logoEV
logoEV