Per la Fermana meritate vacanze, ma per il Legnago niente salvezza

2' di lettura 02/05/2021 - LEGNAGO (VR) - Come si poteva prevedere partita di fine stagione, in alcuni spezzoni con il ritmo di amichevole tra Legnago e Fermana, con la prima squadra che ancora rincorreva il proprio obiettivo stagionale (salvezza evitando i playout), la seconda che ha già raggiunto la salvezza due settimane fa e ha visto sfumare il sogno play-off la settimana scorsa. Vincono i veneti per 3-1 con punteggio già compromesso per la Fermana dopo appena un quarto d'ora. Con questo risultato il Legnago non conquista la permanenza diretta in serie C, dovendo invece passare attraverso i playout, essendosi classificata quintultima ma non trovandosi ad almeno 9 punti di distanza dalla penultima che negli ultimi minuti è diventata il Ravenna, mentre l'Arezzo è ultimo e quindi retrocede direttamente in serie D.

Formazione rimaneggiata da parte dell'allenatore della Fermana, Cornacchini, anche questo prevedibile, lo aveva accennato anche il mister dicendo che i giocatori "hanno tirato la carretta per tutto il campionato".

Primo tempo con la Fermana molto distratta già dopo un quarto d'ora e sotto di due gol per due rigori. Poco dopo arriva il terzo gol veronese su una dormita difensiva, mentre solo nel finale di primo tempo i gialloblù si affacciano in area avversaria con due belle occasioni per Boateng e Cais e il gol del 3-1 di Ilario Iotti. Per lui primo gol stagionale, terzo con la Fermana in quattro stagioni di serie C e sesto in assoluto con la maglia gialloblù, è questa la cosa più bella e interessante della partita (foto) insieme alla presenza tra i gialloblù del giovanissimo Lorenzo Grassi.
Nel secondo tempo girandola di sostituzioni e l'interesse è tuttto concentrato di quello che succede su altri campi all'Arezzo e al Ravenna, avversaarie del Legnago. Termina 3-1.

LEGNAGO (4-3-1-2): Corvi; Zanoli, Bondioli, Perna (1’ st Pellizzari), Ricciardi; Giacobbe, Lovisa (5’ st Antonelli), Bulevardi (12’ st Lazarevic); Morselli (24’ st Zanetti); Grandolfo, Rolfini (24’ st Sgarbi). Al. Giovanni Colella.
FERMANA (4-4-2): Colombo; Fabris (12’ Palmieri), Manetta, Scrosta, Manzi (1’ st Mosti); Iotti, Graziano, Grossi, Sperotto (16’ st Bonetto); Cais, Boateng. All. Giovanni Cornacchini.

ARBITRO: Luigi Carella di Bari; ass. Emilio Micalizzi di Palermo e Giuseppe Trischitta di Messina; quarto ufficiale Filippo Colaninno di Nola.
RETI: 5’ pt Grandolfo (rig.), 18’ pt Bulevardi (rig.), 33’ pt Grandolfo, 47’ pt Iotti.




Paolo Bartolomei


Questo è un articolo pubblicato il 02-05-2021 alle 16:25 sul giornale del 03 maggio 2021 - 269 letture

In questo articolo si parla di sport, paolo bartolomei, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b1q0





logoEV
logoEV