Fermana, in Veneto ultimo impegno stagionale prima del "rompete le righe" 

3' di lettura 01/05/2021 - FERMO - Sono 22 i convocati di mister Giovanni Cornacchini per l'ultimo atto ufficiale della stagione di serie C 2020-2021, ovvero la trasferta di domani a Legnago, in programma alle ore 15. Assente per squalifica Gianluca Urbinati mentre per infortunio ha alzato bandiera bianca Davide Mordini che si aggiunge ai lungodegenti già noti. 

Quello con il Legnago sembra uno scontro inedito ma in realtà non lo è: le due contendenti si sono già incrociate in due lontani campionati di serie D (1978-80). A Fermo i gialloblù vinsero entrambe le volte 2-0. Anche in Veneto un pari (2-2, gol canarini di Roberto Sentimenti e Paolo Guerrini) e l'anno dopo una vittoria canarina (0-1, centro di Francesco Sfrappini), quindi fermani imbattuti con questa avversaria, compresa la gara di andata di quest'anno, che ha visto i gialloblù battere i veronesi per 2-1 al "Recchioni". Curiosa coincidenza: pure nell'annata 1979/80 l'incrocio tra Fermana e Legnago capitò all'ultima giornata del girone, come oggi, sebbene a campi invertiti; al termine i veneti tornarono nel campionato di Promozione.

Tornando ad oggi, quella di domani è una gara da onorare al meglio, come sottolinea anche l'allenatore della Fermana.
Affrontiamo l’ultima sfida come una qualsiasi altra gara di campionato anche se il nostro obiettivo lo abbiamo raggiunto con il pareggio di Pesaro e la possibilità di raggiungere i playoff è sfumata domenica scorsa proprio in extremis contro la Virtus Verona. Di certo non è facile motivare un gruppo che ha tirato al massimo per una intera stagione e che ha centrato in anticipo il proprio obiettivo ma i i ragazzi sono professionisti esemplari e daranno il massimo fino alla fine. Potrebbe esserci spazio ovviamente anche per coloro che ne hanno avuto meno in precedenza ma che, come ho sottolineato anche in settimana, sono stati determinanti per noi.
Parliamo di ragazzi che hanno valori umani straordinari
- prosegue il mister gialloblù - che si sono sempre messi a disposizione, non hanno mai fatto pesare la cosa. Meritano di avere spazio e quindi approfitteremo anche di questo per fare ulteriori valutazioni in accordo anche con la società. Sono opportunità che vanno sfruttate in questo senso. Il Legnago? Una squadra in grande salute che cercherà una vittoria importante per loro e che ha l’opportunità di giocarsi al meglio le proprie chance di salvezza magari con il vantaggio della miglior classifica. Ricordo il match dell’andata in cui non fu affatto semplice: andarono in vantaggio e abbiamo dovuto sudare per piazzare una rimonta importante”.


I 22 CONVOCATI
Portieri
: 12 Colombo, 30 Massolo
Difensori: 2 Manzi, 6 Manetta, 14 Scrosta, 21 Sperotto, 24 Rossoni, 28 Mosti, 32 Bonetto
Centrocampisti: 10 Iotti, 16 Fabris, 19 Grossi, 26 Bigica, 29 Grbac, 31 Graziano.
Attaccanti: 7 Cais, 11 Neglia, 13 Grassi, 17 Boateng, 18 Cremona, 23 D’Anna, 25 Palmieri

QUATERNA ARBITRALE - Luigi Carella di Bari; due precedenti con la Fermana: il derby con la Samb del 22 settembre 2019 in serie C, terminato 1-1 con rete gialloblù di Liguori e uno 0-0 a Civitanova in serie D nel 2013/14. Assistenti di linea Emilio Micalizzi di Palermo e Giuseppe Trischitta di Messina, terzo assistente Filippo Colaninno di Nola.




Paolo Bartolomei


Questo è un articolo pubblicato il 01-05-2021 alle 17:32 sul giornale del 02 maggio 2021 - 208 letture

In questo articolo si parla di sport, paolo bartolomei, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b1pp