Alla guida contromano, auto sprovviste di assicurazione e violazioni della normativa anticovid: i risultati dei controlli a Lido Tre Archi

polizia notte 2' di lettura 22/04/2021 - Anche ieri mirati controlli di sicurezza nel quartiere costiero di Lido Tre Archi. Equipaggi della Polizia di Stato della Questura e pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara hanno effettuato numerosi posti di controllo e verifiche amministrative anche nei palazzi della zona, procedendo all’identificazione di più di 80 persone e ad accertamenti su 30 veicoli, numeri che portano a 210 le persone identificate e a 120 i mezzi controllati dalla Polizia di Stato fermana nella sola giornata di ieri.

Personale della Divisione di Polizia Amministrativa ha proceduto al controllo di 6 attività commerciali, acquisendo documentazione che è al vaglio di quell’ufficio.
Particolari controlli sono stati svolti in via Pietro Nenni, via Aldo Moro, via Umberto Marilungo, via Walter Tobagi e via Tommaso Paleotti, quest’ultima oggetto di segnalazione da parte dei residenti per situazione di degrado ambientale, presenza di spacciatori di sostanze stupefacenti e per episodi di inciviltà urbana.
Nell’androne di un palazzo di via Paleotti sono stati identificati tre giovani stranieri, uno dei quali è stato sanzionato amministrativamente per la violazione delle norme anti-Covid, ed in particolare per quella del divieto di spostamento tra comuni.
Un altro giovane del gruppetto, non in possesso del permesso di soggiorno, è stato accompagnato in Questura presso la quale, dopo il fotosegnalamento della Polizia Scientifica, è stato messo a disposizione dell’Ufficio Immigrazione per i provvedimenti espulsivi di competenza.
Ulteriori sanzioni per la violazione delle disposizioni contro la diffusione della pandemia sono state elevate nei confronti di un ventenne del capoluogo fermano che è risultato sprovvisto, al controllo della Volante, della mascherina di protezione al seguito e ad un trentenne identificato in giro per il quartiere alle 23.30 mentre rientrava da una “visita ad una amica”.
Continua senza sosta anche l’attività di controllo e sanzione dei comportamenti pericolosi per la circolazione. Oltre al controllo di una vettura condotta contromano da un anziano residente in zona, che veniva bloccata dall’equipaggio della Questura prima che potesse causare sinistri stradali, anche ieri le Volanti hanno proceduto a controllare una autovettura in sosta ed un ciclomotore parcheggiato nelle vicinanze. La prima è risultata scoperta della assicurazione obbligatoria da tre anni e con revisione scaduta da due anni mentre per il secondo l’assicurazione era scaduta all’inizio del 2016 e la revisione nel 2010. Entrambi i veicoli sono stati sottoposti a sequestro amministrativo ed affidati in custodia ad una officina autorizzata, il personale della quale li ha caricati su un carro attrezzi.
Analoga sorte per l’autovettura di proprietà di una giovane fermana, sprovvista di assicurazione e revisione scaduta: sanzione, sequestro e carro attrezzi.




Questura di Fermo


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-04-2021 alle 17:25 sul giornale del 23 aprile 2021 - 178 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, polizia di notte, comunicato stampa, Questura di Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bYYj





logoEV