Fermo, scuola San Claudio: bambini alle prese con piantumazione e concimazione

3' di lettura 19/04/2021 - La scuola è per definizione il luogo dove attivare progetti educativi sull’ambiente, sulla sostenibilità, sulla cittadinanza consapevole. Il legame con i servizi attivi sul territorio, il coinvolgimento diretto dei bambini e la possibilità di costruire percorsi mirati possono rappresentare elementi determinanti per avvicinare proprio i più giovani alle tematiche ambientali e coinvolgerli in un percorso di apprendimento ormai irrinunciabile.

In questo senso, sabato scorso (17 aprile) anche a Fermo si è avuto un momento importante nella quotidiana attività didattica della prima classe della scuola San Claudio di Campiglione di Fermo. E’ l’insegnante Milena Palloni a spiegare il senso di quanto avvenuto: “La classe ha iniziato a produrre il compost per concimare in maniera naturale le piante aromatiche e i fiori che gli stessi alunni hanno piantato nel giardino della scuola la settimana scorsa. La realizzazione del compost si rende possibile grazie alla compostiera portata dagli operai dell’Asite, accompagnati dall’assessore all’Ambiente Alessandro Ciarrocchi e dai due consiglieri comunali Paola Gaggia e Sara Pistolesi. I rappresentanti dell’amministrazione comunale sono stati accolti dalla responsabile di sede Manuela Diadori e dalle insegnanti. Questa attività didattico-laboratoriale è inerente al progetto di plesso: “School garden project… il buongiorno si vede dal giardino!” In base a tale progetto, ogni classe realizza una tessera dell’ecosostenibilità ambientale, in particolare i bambini di prima si sono prodigati alla piantumazione e concimazione di erbe aromatiche e fiori al fine di far tornare e salvare le api nel nostro verde!”

Una iniziativa salutata con soddisfazione dalla Dirigente Maria Teresa Barisio, dell’Isc Da Vinci – Ungaretti: “L’ arrivo della primavera non ha trovato impreparati gli alunni della scuola primaria di San Claudio che, sempre attenti alle tematiche ambientali, hanno approfittato della stretta collaborazione con esponenti dell’amministrazione comunale per allestire una coloratissima aiuola, utile richiamo per le api e per iniziare la raccolta dei rifiuti organici. Che dire… se è vero che si comincia da piccoli a diventare grandi, questo binomio non si può che definire ‘perfetto’ e non posso che esserne fiera!”.

"L’amministrazione non può che dimostrarsi vicina a queste iniziative didattiche in cui i bambini si approcciano alla natura ed all’ambiente in maniera diretta e coinvolgente – afferma l’assessore all’Ambiente Alessandro Ciarrocchi -. Un plauso alle insegnanti per l’idea ed anche a chi ha reso possibile e sviluppato questo progetto, ma soprattutto ai bambini che ho visto divertiti e felici”.

E Paola Gaggia, consigliere comunale della lista “Non mi Fermo”, aggiunge: “Il progetto didattico di quest’anno si occupa di eco-sostenibilità. I bambini sono entusiasti e si mostrano molto interessati. Come mamma e come membro dell’amministrazione comunale non posso che essere soddisfatta: si comincia da piccoli a rispettare l’ambiente e ad interessarsi alle buone pratiche. Parlando con le insegnanti, ho pensato così di coinvolgere l’assessore all’Ambiente per recapitare la compostiera a scuola, subito accolta con grandissimo entusiasmo. Penso che sia una iniziativa lodevole, così come ritengo che la collaborazione tra scuola e amministrazione comunale si possa rivelare vincente nell’elaborazione di progetti che possano rendere i nostri bambini sempre più responsabili e consapevoli”.

“Quello della scuola San Claudio è un progetto che mostra la forte attenzione all’ambiente da parte delle insegnanti, che ringrazio, e dei bambini, consapevoli e curiosi. A loro va il plauso e il sostegno di tutta l’Amministrazione – aggiunge il capogruppo della lista Piazza Pulita, Sara Pistolesi -. Ed è proprio quanto voleva attuare questa amministrazione con la realizzazione di spazi ‘aula’ all’aperto installati non soltanto a San Claudio, ma in diverse scuole di Fermo, utilizzati ed apprezzati da alunni e docenti: permettere la lezione all’aria aperta e farlo con ulteriori abbassamento del rischio covid. Colgo quindi l’opportunità per ringraziare l’assessore alle Opere Pubbliche Ingrid Luciani”.




redazione Vivere Fermo


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-04-2021 alle 13:01 sul giornale del 20 aprile 2021 - 411 letture

In questo articolo si parla di cronaca, attualità, fermo, ecosostenibilità, notizie, scuola san claudio fermo, Redazione VivereFermo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bYkC





logoEV