Accesso abusivo a un sistema informatico e guida in stato di ebbrezza: due denunce da parte dell'Arma fermana

1' di lettura 16/04/2021 - Proseguono le attività di controllo dell’Arma fermana. I risultati, in termini di denunce, non mancano.

I militari della Stazione Carabinieri di Pedaso, infatti, coordinati dal luogotenente Salvatore Marra, hanno deferito alla Procura della Repubblica di Fermo, per violazione dell’art. 615 ter del codice penale, una donna 44enne della provincia di Napoli. Essa, accedendo abusivamente ad un sistema informatico riconducibile al titolare di un’agenzia immobiliare della zona, aveva dirottato la somma di 8.000 euro, che la vittima aveva destinato con un bonifico ad un’altra società, facendola convergere su di un proprio conto corrente. Dopo la denuncia formalizzata dalla parte offesa, i carabinieri di Pedaso grazie, ad una serie di accertamenti bancari e telematici, sono riusciti ad individuare ed identificare compiutamente l’autrice dell’azione delittuosa, denunciandola alla competente a.g..

I carabinieri della Stazione di Montegranaro, invece, al comando del luogotenente Giancarlo Di Risio, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Fermo, un 49enne originario di Macerata per guida in stato di ebbrezza alcolica. L’uomo, infatti, qualche sera addietro era rimasto coinvolto in un incidente stradale su quella via circonvallazione; successivamente, trasportato presso il nosocomio di Fermo per gli accertamenti sanitari del caso, era risultato positivo all’assunzione di bevande alcoliche, con un livello di alcolemia superiore a quello consentito dalla normativa vigente. Anche per lui è scattata la denuncia all’a.g. di Fermo, ed anche la segnalazione al Prefetto di Fermo per gli aspetti amministrativi di competenza.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-04-2021 alle 16:59 sul giornale del 17 aprile 2021 - 170 letture

In questo articolo si parla di cronaca, comunicato stampa, dal Comando dei Carabinieri di Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bXUR