Concorsi pubblici, Pd: "Il ministro Brunetta taglia fuori i giovani e i meno abbienti"

2' di lettura 10/04/2021 - È di pochi giorni fa l’approvazione del DL 44/2021 che tra le misure per contrastare la pandemia contiene anche una riforma per il presente e il futuro di tutti i concorsi pubblici. Il ministro Brunetta inserisce la valutazione dei titoli come passaggio obbligatorio per essere ammessi alle prove d’esame dei concorsi: in sostanza, ciò che prima dava dei punti aggiuntivi nelle graduatorie finali ora sarà richiesto e valutato dall'inizio, sostituendo le attuali prove preselettive.

La conseguenza è purtroppo semplice: la valutazione preventiva di master, corsi, dottorati ed esperienza pregressa, combinata con il sempre altissimo numero di domande di partecipazione rispetto ai posti disponibili, impedirà di fatto di poter anche solo sostenere le prove d’esame a diplomati, laureati anche con il massimo dei voti e lavoratori che non hanno potuto ottenere questi titoli per mancanza di tempo e denaro o perché a inizio carriera. E non è tutto: questo decreto si applica anche ai concorsi già avviati che per l'emergenza covid non abbiano ancora iniziato le prove. Stiamo parlando di decine di migliaia di nuovi posti di lavoro nel pubblico impiego in un periodo in cui è necessario andare a rinnovare la pubblica amministrazione per le grandi sfide della ripartenza dopo l’emergenza Covid. Non può essere questa la direzione da intraprendere: l'accesso ai concorsi pubblici deve restare alla portata di tutti i cittadini, e a tutti deve essere data la stessa possibilità di dimostrare le proprie capacità nelle prove d’esame, sia che abbiano o meno titoli ed esperienze in più rispetto ai requisiti richiesti. Il PD delle Marche è contrario a quello che è un vero e proprio colpo mortale alla speranza dei giovani e di chi ha scarsi mezzi economici di poter lavorare nella Pubblica Amministrazione e chiede al Parlamento di modificare questa norma: serve una riforma ma non questa.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-04-2021 alle 15:46 sul giornale del 12 aprile 2021 - 382 letture

In questo articolo si parla di politica, giovani, marche, pd marche, concorsi pubblici, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bWVv





logoEV