"L'umorismo che cura": incontro col comico Macchini

1' di lettura 07/04/2021 - "L’attitudine umana più vicina alla grazia di Dio è l’umorismo". Lo ha più volte ribadito papa Francesco, portando ad esempio san Tommaso Moro, che amava dire "Beato chi sa ridere di sé stesso, perché non finirà mai di divertirsi".

Quindi l’umorismo nutre lo spirito, è una virtù che il cristiano, o meglio ogni essere umano, non può non coltivare. Tanti inoltre sono gli studi scientifici sul valore terapeutico della risata, stimola le endorfine, aiuta a guarire dalle malattie. Dunque umorismo valore benefico, salutare per la persona, ma anche sociale e culturale. Chi lo mette in atto fa un dono prezioso agli altri.
Vari aspetti su questo tema saranno toccati nell’incontro “L’umorismo che cura” con il comico, attore e mimo fermano Piero Massimo Macchini, di venerdì 9 alle 19.00, sulla pagina facebook di Wega, (facebook.com/wegaimpresasociale), che organizza l’evento, nell’ambito della rassegna “Dialoghi Formativi”. L’artista colloquierà con il pedagogista Filippo Sabattini, il presidente Wega Domenico Baratto, il giornalista Raffaele Vitali. Macchini, forte dei suoi numerosi successi a livello nazionale, da anni sa mettere in evidenza vizi e virtù, difetti e qualità, vezzi e stranezze della marchigianità, specialmente di quella fermano-maceratese, con le armi sane della satira e dell’ironia. Perché la satira non deve mai essere vista come offesa ma come occasione per migliorarsi. Dunque uno stimolo anche di crescita personale e sociale. Un artista che unisce l’energia del comico ad un’intelligenza artistica che pesca negli aspetti più sensibili e profondi della vita, come nella sua ultima partecipazione, di strepitoso successo, a Italia’s Got Talent.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-04-2021 alle 15:39 sul giornale del 08 aprile 2021 - 202 letture

In questo articolo si parla di attualità, wega, comunicato stampa





logoEV
logoEV
logoEV