Amandola: ecco la “cura da cavallo” per rilanciare l’economia. 370.000€ di fondi e 16 milioni a bilancio.

4' di lettura 20/03/2021 - Tanti investimenti e sostegni che toccheranno molti settori, famiglia, scuola, turismo e soprattutto imprese commerciali. Marinangeli: “Contributo di 1000€ per ogni nuova assunzione, confermati i 200€ per i nuovi nati e taglio delle tasse per oltre 75.000€”. Un bilancio comunale da grande Città, che nel 2023 toccherà i 18 milioni.

L’Amministrazione Marinangeli fa sul serio. Si punta al rilancio economico e le risorse a disposizione preannunciano una ripartenza decisa della Città. La squadra dei consiglieri, capitanata dal Sindaco Marinangeli, ha messo in campo tutte le risorse possibili per favorire la ripresa economica di Amandola. Il covid ha creato molteplici difficoltà per le attività commerciali e arrecato problemi e disagi in altri settori: “Adesso è il momento di fare squadra e ripartire” queste le parole del Primo Cittadino.

Sul tavolo, una manovra economica di rilancio pari a 370.000€, che andrà a fornire sostegno alle piccole attività e a tutti i cittadini. Queste risorse provengono da un bilancio comunale solido e che ha raggiunto numeri da grande Città: “In questo 2021, il nostro bilancio ha toccato 16 milioni di euro e per il 2023 prevediamo di raggiungere i 18 milioni. Si tratta di cifre davvero alte per un Comune come Amandola e allo stesso tempo testimoniano la crescita avuta dalla nostra Città”. Numeri davvero significativi, raggiunti grazie al costante lavoro degli uffici comunali, in piena sinergia con la squadra dei consiglieri.

Un bilancio da 16 milioni, che comprende investimenti per l’economia cittadina e risorse per le grandi opere pubbliche: “Per comprendere quanto siano significativi questi numeri, basta dividere il bilancio per ogni abitante e quest’anno investiremo oltre 4.000€ a cittadino – spiega il Sindaco – Da unire a questi dati, ci sono anche i 18 milioni impegnati per il Nuovo Ospedale dei Sibillini, i 5,6 milioni della circonvallazione e oltre un milione di euro per le nuove fognature di Pian di Contro. Sommando tutto, si arriva ad oltre 41 milioni di euro investiti”.

Numeri di un Città in continua crescita, che, nonostante il covid, ha deciso di non rallentare la sua corsa e vuole superare anche questo anno così complicato: “La nostra priorità sono i sostegni per le piccole e micro imprese della Città. Siamo in attesa dei 129.00€ del Centro commerciale naturale, oltre all’impegno di ulteriori 109.000€ di fondi comunali e di un ulteriore bando da 130.000€ che scadrà nei prossimi giorni. Un totale di 370.000€ messi a disposizione dei cittadini, potremmo chiamarla una cura da cavallo”.

Una cifra molto alta per un Comune di quasi 4000 abitanti. Contributi che toccheranno diversi settori, come il rimborso dell’affitto per le attività costrette a chiudere a causa del covid, riduzione del 10 % della Tari, risorse per il commercio e turismo, oltre a fondi per i servizi al cittadino. Nel ricco elenco, da non dimenticare i 200€ per i nuovi nati e il bonus scuola per gli iscritti al 1° anno di ragioneria.

Mettere in campo nuove risorse, ma allo stesso tempo limitare le spese per le famiglie amandolesi: “Per aiutare ulteriormente i cittadini, abbiamo deciso di abbattere 2 punti per mille dell’Irpef, ovvero le casse del Comune si priveranno di un incasso pari a 75.000€, così da dare ossigeno alle famiglie. Sono soldi che abbiamo deciso di lasciare nelle tasche dei cittadini. Si tratta di un sostegno diretto e immediato”.

Ovvio, le minori entrate per il Comune saranno ammortizzate con un deciso risparmio in altri settori, come quello che riguarda gli impianti o il rinvio di alcuni acquisti. Ma il turismo e la cultura non si toccano, sono la carta vincente per tornare a crescere: “In controtendenza con questi tagli, abbiamo deciso di incrementare gli investimenti per il turismo e la cultura. Certo, in questo ultimo anno il covid ci ha penalizzato, ma per l’estate in arrivo dobbiamo farci trovare pronti”.

Una serie di risorse messe in campo per la ripartenza economica: “Abbiamo commercianti ed imprese che hanno stretto i denti e resistito in questi mesi difficili. Giornalmente mi confronto con loro e vedo forza e tenacia, nessuno si vuole arrendere. Questo è il momento di non mollare. La ricostruzione è entrata nel vivo e la ripartenza si avvicina”.

Crescita economica, risorse per le famiglie e manovra di sostegno per le nuove assunzioni: “Non abbiamo voluto lasciare nulla al caso – conclude il Sindaco – negli investimenti messi in campo, daremo un ulteriore contributo di 1000€ a chi assume un dipendente a tempo indeterminato. Si tratta di un’iniziativa sulla quale puntiamo molto, che guarda ai giovani e a chi decide di creare un proprio futuro in Amandola”.






Questo è un articolo pubblicato il 20-03-2021 alle 16:32 sul giornale del 22 marzo 2021 - 540 letture

In questo articolo si parla di lavoro, economia, Comune di Amandola, sostegno alle famiglie, contributi, sostegno ai lavoratori, crescita, articolo, risorse economiche, alto fermano, ripartenza, sostegni e aiuti alle imprese

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bTDh





logoEV
logoEV
logoEV