Bossoli recapitati a Matteo Renzi: solidarietà da parte di Italia Viva del Fermano

1' di lettura 08/03/2021 - Simpatizzanti e iscritti di Italia Viva del Fermano, quali Nicola Ferranti, Giselda Scotti, Maria Cristina Ferranti, Sara Franca, Umberto Marconi, Paola Talamonti, Massimo Pompei, Giuseppe Maranesi, Liliana Biccirè e Giacomo Fagiani esprimono parole di solidarietà nei confronti di Matteo Renzi, destinatario di intimidazioni.

"Conosciamo chi sono i mandanti morali del recapito di una busta con due bossoli a Renzi. Hanno nomi e cognomi ben precisi, e sono coloro che nell’indifferenza generale nel mondo della politica e dell’informazione, hanno potuto impunemente attaccare il Senatore Renzi e Italia Viva per la politica messa in campo anche ultimamente, che ha cambiato gli equilibri, per noi e per molti, nocivi per il Paese e che ci ha portati al Governo Draghi.

Nell’indifferenza della maggioranza dei parlamentari e dell’opinione pubblica si sta consumando una seconda aggressione come quella già condotta dal 2016 in poi ,fino alla uscita di Renzi dal PD e la fondazione di Italia Viva. A questo si aggiungono le dichiarazioni, su “Questione Giustizia” del magistrato Nello Rossi : L’Italia… deve stringere un cordone sanitario intorno a sortite come quella “araba” di Matteo Renzi…

Ancora una volta un Magistrato interviene, in totale assenza di reato, sull’operato di un politico con un giudizio censorio che va oltre le sue competenze non rispettando la legittima iniziativa politica di un Senatore della Repubblica. Oggi ancora di più ci stringiamo intorno al leader di Italia Viva esprimendogli tutta la solidarietà e la volontà di sostenerlo con convinzione, coraggio e determinazione".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-03-2021 alle 23:18 sul giornale del 10 marzo 2021 - 188 letture

In questo articolo si parla di politica, solidarietà, intimidazioni, renzi, italia viva, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bRFz





logoEV
logoEV