8 marzo, FdI omaggia le patriote d’Italia. Vitturini: “Questa giornata deve stimolarci verso una vera parità”

2' di lettura 08/03/2021 - Una bandiera italiana a tutte le donne che si sono contraddistinte. Questo l’iniziativa di Fratelli d’Italia per l’8 marzo “Un omaggio alle patriote d’Italia”. Lunedì mattina in ogni provincia delle Marche è stata omaggiata una donna che si è distinta per le sue abilità nel lavoro, nell’imprenditoria o nel campo della salute.

Hanno collaborato alla premiazione l’On. Lucia Albano, deputata marchigiana di FdI, i Consiglieri regionali di Fratelli d’Italia Elena Leonardi, Marco Ausili e Carlo Ciccioli, Stefano Benvenuti Gostoli (coordinatore provinciale di Ancona), Antonio Baldelli (coordinatore provinciale di Pesaro-Urbino), Andrea Balestrieri (coordinatore provinciale di Fermo), Tony Vagnoni (coordinatore provinciale di Ascoli Piceno) e Gioia Di Ridolfo.

“L’8 marzo non è una giornata di festa, ma una giornata dedicata alle conquiste sociali, economiche e politiche delle donne” afferma Maria Lina Vitturini, responsabile del dipartimento regionale delle Pari opportunità per Fratelli d’Italia. “Alle donne che oggi premiamo – prosegue – riconosciamo non solo l’aver portato avanti in modo eccellente il loro lavoro in un periodo come questo, ma anche l’essere rimaste fedeli al proprio status di lavoratrici, madri e donne a 360 gradi”.

“Tutti i giorni svolgiamo ogni tipo di lavoro senza sottrarci però agli altri impegni materiali e morali a cui siamo chiamate. Le donne che oggi premiamo – conclude – sono un esempio di tenacia, di forza e di impegno”.

Di seguito le donne premiate e la motivazione, anche per il simbolo che rappresentano insieme alle colleghe che svolgono la medesima professione:

- Ancona, OTTAVIA SCIARRILLO (32 anni, farmacista, da due anni titolare della farmacia di famiglia, rappresentando un servizio essenziale per il territorio soprattutto in un periodo critico come quello che stiamo vivendo, in particolare nella prima fase della pandemia);

- Ascoli Piceno, MARILENA ROSATI FERRUCCI (49 anni, imprenditrice, dal 2014 si occupa della produzione e della commercializzazione dell’Anisetta Rosati, storico liquore a base dell’anice verde di Castignano, premiato nel 1900 alla Terza Esposizione Mondiale di Roma, che anche in questo periodo ha saputo riadattare la produzione di questa eccellenza italiana);

- Fermo, MADDALENA GRIFI (40 anni, infermiera del Pronto Soccorso di Fermo e impegnata nell’emergenza Covid, il 4 novembre scorso ha salvato la vita di Bianca, una bambina appena nata prematura);

- Macerata, ANTONIETTA ROSSI (61 anni, imprenditrice di Camerino fino al 2016, dal 2017 è responsabile del Comitato Mutui sulle Macerie e si batte per cercare soluzioni per chi, dopo aver perso tutto con il sisma, è ancora costretto a pagare le tasse su attività che non esistono più);

- Pesaro e Urbino, NICOLETTA CARBONI (46 anni, cassiera, rimasta al lavoro per tutta la durata dell’emergenza Covid, mantenendo un servizio essenziale per i cittadini).








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-03-2021 alle 17:22 sul giornale del 09 marzo 2021 - 169 letture

In questo articolo si parla di attualità, fratelli d'italia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bRBV





logoEV
logoEV