Porto San Giorgio: inaugurati quattro locali della Pic Pesca presso il porto peschereccio

2' di lettura 06/03/2021 - A seguito di interventi di ristrutturazione e riqualificazione dell'area, sono stati oggi inaugurati i quattro locali della Pic Pesca, la struttura ubicata a ridosso della banchina di pesca a sud del porto peschereccio sangiorgese.

Presenti all'evento il Sindaco Loira, la giunta comunale nonché progettisti, tecnici e le varie associazioni marittime che hanno contribuito ad un nuovo inizio ed utilizzo della struttura. “Questa inaugurazione è un momento importante – afferma il primo cittadino sangiorgese Loira – per due ragioni: la prima a dimostrazione dell'efficienza dell'amministrazione comunale, che grazie al proprio bilancio ed all'ottenimento di finanziamenti sovracomunali, è stata in grado di portare a termine questo progetto iniziato durante la precedente amministrazione; la seconda perché il recupero di tale struttura ha riportato il luogo alla sua vera vocazione, uno spazio destinato da sempre agli operatori della pesca”. Il luogo, dunque, a detta del Sindaco, tornerà ad essere parte integrante della storia marinara della città: “Grazie ai nuovi spazi abbiamo un'arma in più per valorizzare e promuovere al meglio, a livello turistico, quella cultura marinara che costituisce la base della nostra identità”.

Gli spazi, curati dalle quattro realtà della pesca che si sono fatte carico della gestione della struttura, Ass. Armatori, Consorzio Vongolari, Cooperativa Recchioni Luigi, prossima al compimento di un secolo di attività, e Consorzio Piccola Pesca, ospiteranno anche il soccorso a mare della Protezione Civile, sempre la prima ad intervenire lungo un raggio di costa che sconfina oltre la provincia fermana.

“La vita marinara – segue il referente delle quattro associazioni Riccardo Tarantini - è al centro delle dinamiche politiche, sociali ed anche economiche della città. Questa struttura ci consente ora di dare prospettive nuove ad una zona del porto che per molto tempo è stata lasciata al suo destino. La struttura sarà intitolata a Dario Ciamarra, imprenditore che ha fatto la storia di Porto San Giorgio guidando negli anni Ottanta la creazione di un primo porto turistico sangiorgese con fini sociali. Da oggi in questi spazi non ci saranno distinzioni tra vongolari, tellinari, ma saremo solo pescatori. Dove c'è porto – conclude Tarantini – c'è cultura e da ora questo luogo sarà anche un punto di incontro per coloro che vorranno conoscere la nostra storia”.








Questo è un articolo pubblicato il 06-03-2021 alle 13:09 sul giornale del 08 marzo 2021 - 316 letture

In questo articolo si parla di porto, attualità, pesca, inaugurazione, locali, porto san giorgio, incontro, pescatori, cultura marinara, porto turistico, articolo, Luigi De Signoribus

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bRoH





logoEV
logoEV