Porto San Giorgio: la consegna delle targhe al S. Ten. Verroca e al Brig. Capo Marini

2' di lettura 05/03/2021 - Sinceri ringraziamenti da parte del Sindaco Loira che omaggia il Sottotenente Ruggiero Verroca e il Brigadiere Capo Giuseppe Marini con grande riconoscenza per la loro disponibilità e generosità nell'aver svolto ineccepibilmente il proprio servizio.

“Con queste targhe accompagnate da un sentito grazie, a nome della cittadinanza, voglio celebrare due momenti: – parla così il primo cittadino sangiorgese - uno è il pensionamento del Brigadiere Capo Giuseppe Marini che nel corso dei suoi 30 anni di servizio ha dimostrato una grande generosità e un non comune altruismo, infondendo nella comunità quel sentimento di grande affidamento nei confronti dell'Arma dei Carabinieri; l'altro è la chiusura del ciclo di Comandante della Stazione dei Carabinieri di Porto San Giorgio del Sottotenente Ruggiero Verroca, per la sua grande capacità dimostrata nello svolgimento di tale incarico. Con loro abbiamo creato un legame che va oltre la semplice collaborazione e che manifesta una profondissima stima nei loro riguardi, nonché nell'operato dell'intera arma”.

“Finisce qui una fase molto importante della mia vita – commenta lo stesso Marini – il rapporto che mi lega alla città di Porto San Giorgio non potrà mai essere interrotto perché il mio senso di appartenenza a questa comunità è molto forte”.

“Ho trovato in Marini un uomo, un carabiniere, una persona di indiscussa moralità che ho potuto constatare negli ultimi anni del mio servizio e che sarà difficile trovare altrove” afferma Verroca, prossimo al trasferimento. E sulla sua posizione: “Dopo 36 anni di servizio lontano da casa riesco a rientrarvi con un nuovo grado e nuove mansioni; per questo non posso che essere onorato”.

“Se ne va un pezzo di storia di Porto San Giorgio; – segue il Comandante provinciale dei Carabinieri, Colonello Antonio Marinucci – se ne va un pilastro della collettività, ma questo non deve essere motivo di rimpianto. Grazie a lui, a tutta l'arma, alla capitaneria di porto e alla polizia municipale, la figura del carabiniere continua a porsi per e tra la gente e ciò deve assolutamente proseguire”.

Una profonda riconoscenza è quindi d'obbligo, da parte dell'amministrazione, per le istituzioni perfettamente integrate nel territorio, ma soprattutto per due uomini, Verroca e Marini, che sono stati testimonianza di un connubio virtuoso tra doti umane e un senso profondo del dovere da uomini di stato quale essi sono.








Questo è un articolo pubblicato il 05-03-2021 alle 14:09 sul giornale del 06 marzo 2021 - 200 letture

In questo articolo si parla di attualità, carabinieri, porto san giorgio, riconoscimento, arma dei carabinieri, trasferimento, targhe, pensionamento, articolo, Luigi De Signoribus

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bRcT