Fermo, richiesta di un Consiglio comunale straordinario: "atto curioso, incredibile e inopportuno". Interlenghi replica alla maggioranza

2' di lettura 02/03/2021 - "Cara maggioranza la democrazia non ha colore" è il pensiero di Renzo Interlenghi, capogruppo Fermo futura, rivolto ai capigruppo di maggioranza che stamane hanno espresso la loro in merito alla richiesta di fissazione di una seduta straordinaria del consiglio comunale per discutere punti non toccati nella scorsa.

"Con una nota dai contenuti ridicoli, i capigruppo della “Grande Alleanza Civica di centro-destra-sinistra” ha criticato l’iniziativa, legittima, dei gruppi della minoranza consiliare di aver richiesto in base a quanto stabilito dall’art. 28 del regolamento del Consiglio Comunale, la fissazione di un Consiglio straordinario per la trattazione delle sette mozioni già inserite all’OdG del precedente consiglio, poi rinviato, come noto a tutti, su accordo unanime dei presenti.

Tale richiesta è stata considerata un atto “curioso, incredibile e inopportuno”. Sulla curiosità nulla quaestio, perché siamo consapevoli che, probabilmente, i “5 dell’Ave Maria” neanche prevedessero l’esistenza della norma invocata e si saranno chiesti: "E adesso, questi che vogliono?” (curiosità).

In ordine alla incredibilità, dopo aver appurato (purtroppo per loro) l’esistenza della norma, avranno pensato: "Ma come? Noi che siamo stati votati da oltre il 70% del popolo, veniamo chiamati a discutere in Consiglio Comunale delle mozioni presentate dalla minoranza? Incredibile!”

Infine, in merito alla inopportunità, hanno coerentemente adottato il pensiero populista dei costi della politica: "Ma quanto ci costa questo Consiglio Comunale? Gettoni di presenza, straordinari, ecc…” vomitando contro lo sperpero del denaro pubblico: "Che schifo di minoranza, la gente muore di fame e loro si preoccupano di discutere di questioni politico-partitiche (testuale)”.

Dimenticano, però, i capigruppo della compagine più votata, che la democrazia non ha colore, a nulla rilevando che l’istanza sia stata presentata dal consigliere Giacobbi anziché Vallasciani o Fortuna perché, comprendiamo il fastidio di dover trattare questioni spinose per la coalizione civica di centro-destra, che possono creare qualche problemino nei confronti dell’attuale Governo Regionale a guida FdI, però le regole del gioco sono queste: c’è ci governa e chi fa opposizione. E, quanto allo sperpero del denaro, magari controllassero bene a chi vengono destinati i soldi pubblici come è accaduto per il contributo di € 3.200,00 da erogare all’emittente Vera TV a sua semplice richiesta (nella determina di riferimento non si tratta di bandi di gara a riguardo) per il solo atto di aver preso in locazione un locale a Fermo. A proposito a quanti commercianti è consentito ciò?"




Avv. Renzo Interlenghi


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-03-2021 alle 15:54 sul giornale del 03 marzo 2021 - 644 letture

In questo articolo si parla di politica, comunicato stampa, Avv. Renzo Interlenghi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bQF1





logoEV