Porto San Giorgio: raccolti ancora quintali di rifiuti abbandonati. Loira: “Massima gratitudine, nasce una coscienza nuova per l’ambiente"

1' di lettura 25/02/2021 - La lodevole opera di raccolta dei rifiuti abbandonati continua. Ieri pomeriggio cittadini volontari, insieme agli aderenti al gruppo “Nel nostro piccolo” si sono ritrovati per la pulizia lungo via Giuliano da Sangallo.

Dal bordo strada e dalle scarpate è stato recuperato materiale d’ogni tipo, così come accaduto nelle iniziative che si sono tenute nelle scorse settimane.
Il numero dei partecipanti è in crescita e vede la presenza anche di cittadini fermani e di due delegati del movimento “Plastic Free", accolti calorosamente dalla promotrice Sonia Trocchianesi.
La Sgds ha collaborato all'iniziativa fornendo il materiale per la raccolta e portando via i sacchi per il conferimento in discarica. L’opera proseguirà anche la prossima settimana, con i volontari che saranno impegnati alla pulizia di Monte Cacciù.
I volontari hanno ricevuto anche il contributo diretto dell’assessore all'Ambiente Andrea Di Virgilio e la visita del sindaco Nicola Loira: “Si prova un senso di disagio davanti a così tanta quantità di rifiuti abbandonati e per quello che riesce a fare l’incuria di alcuni - ha detto il primo cittadino - . L’azione dei volontari riesce ad andare oltre quello che si vede. Il senso di gratitudine è massimo, la partecipazione crescente e la collaborazione anche tra i vari territori stanno a significare che sta nascendo una coscienza nuova sul rispetto del nostro ambiente”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-02-2021 alle 14:12 sul giornale del 26 febbraio 2021 - 321 letture

In questo articolo si parla di attualità, porto san giorgio, raccolta, rifiuti abbandonati, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bPSW