Coldiretti Ascoli Fermo, la Fattoria didattica opportunità per le aziende: agricoltori a lezione

3' di lettura 25/02/2021 - Con 214 realtà le Marche sono al quinto posto nazionale per numero di fattorie didattiche presenti sul territorio.

Un fenomeno importante nell’agricoltura moderna che vede aziende occupate oltre che nell’attività principale di produzione di prodotti agricoli o allevamenti zootecnici, anche in servizi secondari e iniziative collaterali anche maggiormente apprezzati ora che, in tempo di Covid, la domanda di ampi spazi e sicurezza è cresciuta. Al netto della pandemia, la Fattoria Didattica rappresenta un’ottima opportunità per le aziende agricole. Proprio per questo Coldiretti Ascoli Fermo propone di frequente corsi di formazione dedicati a queste realtà. L’ultimo, otto incontri per un totale di 32 ore, ha preso il via da pochi giorni ed è stato organizzato nell’ambito del Psr in collaborazione con Impresa Verde Marche. “Il corso – spiegano da Coldiretti AP-FM - è rivolto alle aziende agricole che desiderano potenziare la loro offerta verso consumatori e cittadini mettendo loro a disposizione gli spazi incontaminati delle fattorie e la loro esperienza in tema di coltivazione, allevamento, cibo, alimentazione, biodiversità, stagionalità, ambiente, territorio. Insomma, il contadino può diventare un eccellente educatore e dedicarsi a far vivere la campagna a chi ne ha piacere con esperienze e percorsi alternativi. Un’opportunità nuova da offrire a chi vorrà trascorrere qualche ora all’aria aperta alla scoperta del mondo rurale che, specialmente in questo periodo pandemico, può rappresentare per molti una valida occasione di evasione con la possibilità di degustare i prodotti agricoli di qualità direttamente sul luogo di origine”. Al corso stanno partecipando sei titolari di agriturismo. Ad evidenziare in concreto il dato che vede una fattoria didattica su tre si abbinarsi ad aziende già impegnate nella ristorazione o nell’accoglienza, secondo un’analisi di Coldiretti Ascoli Fermo su dati Ismea. Corso apprezzato anche da chi si occupa già di vendita diretta. Tra i partecipanti ci sono anche otto agricoltori già presenti al Mercato di Campagna Amica Città di Ascoli Piceno. Per loro l’occasione di affinare l’approccio con il pubblico promuovendo al meglio il consumo dei cibi locali e stagionali. Significativa la partecipazione alla didattica di Francesco Fortuni, Presidente dell’Associazione Agrimercati Ascoli Fermo che gestisce nelle due province l’attività dei Mercati di Campagna Amica e di Ascenzio Santini, Presidente dell’Associazione Terranostra Ascoli Fermo che invece rappresenta gli agriturismi che sono uno dei settori che maggiormente stanno risentendo degli effetti devastanti dei lockdown con il turismo ai minimi storici. Ma “la campagna non si ferma” e ogni agricoltore è consapevole della responsabilità del suo ruolo nel garantire sempre e nonostante tutto non un cibo qualsiasi ma un cibo sincero di qualità e al termine del corso, previsto a metà marzo, potrà anche dimostrare, aprendo le porte della sua azienda, il lavoro che si cela dietro la produzione di tante bontà. Il corso sulle Fattorie Didattiche rientra nel programma di formazione professionale che Coldiretti, a livello regionale e provinciale, porta avanti per i propri soci per sostenere le imprese, renderle più forti e competitive per affrontare i mercati.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-02-2021 alle 13:37 sul giornale del 26 febbraio 2021 - 202 letture

In questo articolo si parla di attualità, coldiretti, coldiretti marche, fattoria didattica, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bPSG