Grottazzolina, scuola primaria "Pupilli": gli studenti parlano di mafia con due testimoni diretti

1' di lettura 24/02/2021 - Giovedì 25 Febbraio alle ore 10,30 gli studenti della Scuola Secondaria di Primo Grado “M.Pupilli” di Grottazzolina avranno l'occasione di conoscere il fenomeno mafioso dalla voce diretta di due testimoni.

Graziella Accetta, mamma di Claudio Domino ucciso dalla mafia a soli 11 anni e Massimo Sole fratello di Giammatteo ucciso a 23 anni. Nel titolo dell’ incontro “GIU’ LE MANI DAI BAMBINI: GLI INVISIBILI” è racchiusa tutta la tragedia e il dolore che accompagnano questo fenomeno delinquenziale che assomiglia sempre più ad una guerra. Vittime invisibili perché le loro morti hanno occupato solo poche righe di qualche giornale e nulla più. Invisibili perché insufficiente è stata l’azione dello Stato per prevenirle e inconsistente la reazione per scongiurare il loro ripetersi. Sono infatti migliaia le vittime innocenti di questa guerra e più di cento sono i bambini. L’ incontro organizzato dalla Scuola Primaria “M.Pupilli” di Grottazzolina e dal Movimento delle Agende Rosse del Fermano “Giuseppe Gatì” sarà visibile in diretta dalla pagina facebook delle Agende Rosse (www.facebook.com/agenderosse) e segue quello effettuato una settimana fa e che ha avuto come protagonista Salvatore Borsellino, fratello del giudice Paolo ucciso dalla mafia il 19 luglio 1992.




redazione Vivere Fermo


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-02-2021 alle 15:13 sul giornale del 25 febbraio 2021 - 191 letture

In questo articolo si parla di cronaca, attualità, fermo, mafia, legalità, incontro, grottazzolina, notizie, Redazione VivereFermo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bPGw