Fermo, cultura e nuove tecnologie: aumenta la dotazione di strumenti digitali di lettura della Biblioteca Spezioli

2' di lettura 19/02/2021 - Dopo l’ingresso in Biblioteca della piattaforma digitale MLOL, che lo scorso anno in occasione del lockdown per l’emergenza sanitaria ha visto crescere in modo esponenziale la richiesta di prestiti on line e diventare consuetudine la lettura attraverso i supporti multimediali, l’offerta della biblioteca fermana “R. Spezioli” fa un nuovo passo in avanti.

“In virtù della partecipazione al progetto “Poli Biblioteche scolastiche #Marcheloveswiki”, al quale la biblioteca nel 2020 ha aderito, promuovendo non solo la filosofia wiki di condivisione culturale, ma anche formando animatori culturali social, la Biblioteca ha avuto l’opportunità di essere dotata di Kobo e-reader, la versione hi-tech del tradizionale libro di carta che offre in questo modo un’ulteriore e più pratica opportunità di lettura, senza mai dimenticare l’importanza del libro nella sua essenza originaria” – ha detto l’assessore alla cultura Micol Lanzidei.

“Dunque, non più solo i libri digitali da scaricare dal portale ma da oggi anche la possibilità di prendere in prestito quattro lettori, con i quali poter sperimentare direttamente le nuove modalità di lettura che la tecnologia offre, tenendo sempre in debita considerazione che si tratta di uno strumento nuovo, moderno, che si somma all’offerta digitale, senza perdere mai di vista la lettura e del libro nella loro fruizione naturale” – ha detto la direttrice della Biblioteca Spezioli Maria Chiara Leonori.

Con l'evoluzione tecnologica, straordinaria come fu quella dell'invenzione del libro stesso, il testo ai nostri giorni subisce una nuova veicolazione e i libri, raccolti in un semplice schermo, possono sfidare la dotazione di intere biblioteche.

E allora non è solo per la praticità di quei lettori "forti" di uscire dalla biblioteca senza l'ingombro di una busta piena di volumi, quanto l'essere al passo con i tempi e con le esigenze (o le proposte) del grande pubblico che viene messo a disposizione questo tipo di dispositivo.

La tecnologia detta e-ink consente, grazie allo schermo opaco, di leggere perfettamente e senza riflesso anche in piena luce, mentre il formato tascabile lo rende pratico così da esser sempre con noi, stando sia nella tasca di una giacca, come anche in una piccola borsa.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-02-2021 alle 13:55 sul giornale del 20 febbraio 2021 - 204 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, Comune di Fermo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bOUz





logoEV
logoEV
logoEV