x

La Fermana conquista a Gubbio un pareggio stretto ma prezioso (1-1)

3' di lettura 16/02/2021 - I gialloblù conquistano allo stadio Barbetti un buon punto che lascia entrambe a metà tra play off e play out ma la Fermana adesso ha entrambi gli scontri a proprio favore con una diretta concorrente (2-1 per la Fermana all'andata con i rossoblù).

Le due squadre che precedono in classifica i canarini (Carpi e Matelica) hanno conquistato solo un punto nelle ultime quattro partite, quindi i canarini, pur continuando a guardarsi dietro (i play out sono a 5 punti), possono dare un'occhiata con fiducia anche davanti (la griglia play off è 6 punti sopra).

A Gubbio gli undici di Cornacchini sono passati in vantaggio per primi, raggiunti su rigore e andati vicini al raddoppio nella ripresa.
Era la prima partita in programma della 6° giornata di ritorno, turno infrasettimanale, tutti gli altri incontri si giocano tra mercoledì e giovedì.

Dopo tre squadre di alta classifica oggi c'era una diretta concorrente e mister Cornacchini schiera il tridente con Cais che, dopo i 77 minuti giocati da titolare a Padova, fa il bis al Barbetti, ma questa volta a fianco di Cognigni, con Neglia che dà manforte sganciandosi spesso tra centrocampo e attacco. Nessun'altra modifica di rilievo nella formazione.

Le intenzioni bellicose dei gialloblù si notano subito con una limpida occasione per Cognigni nei minuti iniziali, ma il portiere di riserva Zamarion risponde benissimo; la Fermana controlla il gioco sulla trequarti avversa mentre il Gubbio è costretto a giocare di rimessa. Poco prima della fine della prima frazione arriva il meritato vantaggio dei canarini: punizione battuta dalla trequarti, al centro dell'area piccola fa tutto Cognigni che prima aggancia al volo poi, da terra, ribatte in rete la palla vagante, con difesa e portiere rossoblù a guardare: 0-1. Subito dopo annullato il pareggio di Signorini per fuorigioco di un suo compagno che ha fatto l'assist.

Il pari eugubino arriva davvero ad inizio ripresa con un rigore trasformato da Fedato che piazza Ginestra alla sua sinistra, 1-1. Con gli ingressi di Pellegrini e De Silvestro il Gubbio pare rivitalizzato ma dura poco, Fermana vicina al raddoppio tre volte, anche con un possibile autogol e poi con Neglia nel finale. La Fermana resiste con tanto cuore fino al 94' e alla fine Cornacchini conquista il suo terzo pareggio esterno da quando siede sulla panchina della Fermana, manca ancora la vittoria.

Domenica prossima Fermana in casa contro l'Imolese, un altro scontro diretto.


TABELLINO

GUBBIO (4-3-1-2): Zamarion: Ugge, Signorini, Ferrini; Hamlili (1' st De Silvestro), Megelaitis, Malaccari; Pasquato; Fedato (24' st Serena), Sainz Maza (1' st Sainz Maza). A disp. Eelisei, Montanari, Migliorelli, Sdaigui, Sorbelli, Cinaglia, Munoz, Ingrosso. All. Vincenzo Torrente

FERMANA (4-4-2): Ginestra; Rossoni, Manetta, Scrosta, Mordini; Iotti (16' st De Pascalis), Urbinati, Graziano (34' st Grossi), Neglia; Cognigni, Cais (34' st Cremona). A disp. Massolo, Colombo, Manzi, Sperotto, Bonetto, Kasa, Staiano, Grossi, Grbak, Palmieri, Cremona. All. Giovanni Cornacchini

ARBITRO: Matteo Centi di Viterbo; ass. Veronica Martinelli di Seregno e Fabrizio Giorgi di Legnano; quarto ufficiale Marco Emmanuele di Pisa.

RETE: 42' pt Cognigni; 6' st Fedato (rig.)
NOTE: ammoniti Signorini, Fedato, Urbinati; angoli 4-2, recupero 0'+4'.




Paolo Bartolomei


Questo è un articolo pubblicato il 16-02-2021 alle 19:30 sul giornale del 18 febbraio 2021 - 569 letture

In questo articolo si parla di sport, paolo bartolomei, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/bOor





logoEV
logoEV