Grottazzolina: gli alunni a “scuola di cittadinanza”. A lezione dal Mov. Agende Rosse del Fermano.

2' di lettura 16/02/2021 - Giovedì l’incontro online con l’associazione impegnata su tutto il territorio. Protagonisti gli studenti della Scuola Secondaria di Primo Grado Pupilli. Gli alunni si confronteranno con Salvatore Borsellino e la scrittrice Cristina Pacella.

Comprendere cosa significhi essere un cittadino onesto e rispettoso dell’altro. Carpire il vero valore della legalità. Questi sono alcuni dei temi che, gli studenti della Scuola Secondaria di Primo Grado “M.Pupilli” di Grottazzolina, affronteranno nell’incontro digitale di giovedì 18 Febbraio.

L’appuntamento si svolgerà alle ore 10.30 con l’ormai consueta modalità online ed a condurlo sarà il Movimento Agende Rosse del Fermano “Giuseppe Gatì”. Tema della giornata la “legalità: scuola di cittadinanza”. Gli ospiti speciali, che affronteranno queste importanti tematiche, saranno Salvatore Borsellino, fratello del giudice Paolo ucciso dalla mafia il 19 luglio 1992, il Sindaco di Grottazzolina Alberto Antognozzi e la scrittrice Christina Pacella.

L’incontro ha come finalità quella di far conoscere il fenomeno mafioso direttamente dal racconto delle persone che lo hanno vissuto in prima persona e ne hanno toccato con mano gli effetti, sottolineando quanto questi accadimenti siano una delle pagine più buie della nostra società.

Per comprendere ulteriormente il fenomeno mafioso è stata pubblicata, sulla pagina facebook delle Agende Rosse del Fermano, la prima parte dell’intervista a Luana Ilardo, figlia del collaboratore di giustizia Luigi ucciso il 10 maggio 1996 dopo aver fatto importanti rivelazioni ai magistrati. A questa intervista seguiranno contributi e video registrati all’interno della manifestazione “fermoLAMAFIA” e che ha visto come protagonisti personaggi, magistrati, parenti delle vittime, testimoni e giornalisti direttamente o indirettamente “toccati” dal fenomeno mafioso.

Sempre gli alunni della Scuola Secondaria di Primo grado di Grottazzolina saranno protagonisti di un altro significativo incontro, quello del 25 Febbraio intitolato “Giù le mani dai bambini”, al quale prenderanno parte Graziella Accetta, mamma del piccolo Claudio Domino ucciso dalla mafia il 7 ottobre 1986 a soli 11 anni e Massimo Sole, fratello di Giammatteo di 23 anni altra vittima innocente. Sarà possibile seguire tutti gli appuntamenti sulla pagina facebook del Movimento delle Agende Rosse.










logoEV
logoEV