Porto San Giorgio, confronto con la Polizia e nuova ordinanza: vietata la cessione di alcolici a minori

1' di lettura 06/02/2021 - Nuova ordinanza firmata dal sindaco Nicola Loira: vieta qualsiasi tipo di vendita, somministrazione e cessione di alcolici ai minorenni. La decisione arriva dopo il confronto avuto con la Polizia e i recenti episodi rilevati dal personale durante i servizi di controllo del territorio.

La decisione arriva dopo il confronto avuto con la Polizia e i recenti episodi rilevati dal personale durante i servizi di controllo del territorio. L’indirizzo del primo cittadino tiene conto inoltre dei rilievi statistici sul fenomeno delle devianze emersi in occasione dell’apertura dell'anno giudiziario e del continuo confronto con la Prefettura. Per le attività vi è l’obbligo di apporre appositi avvisi contenenti le informazioni destinate ai clienti. L’ordinanza, simile a quella varata lo scorso anno, contiene uno specifico passaggio: ‘copre’ quel vuoto normativo legato alla cessione della bevanda alcolica attraverso altre modalità differenti dalla vendita. Si verifica sempre più spesso, infatti, che il minorenne aggira il ‘no’ dell’esercente facendosi acquistare o consegnare il prodotto da un maggiorenne. La decisione nacque dal confronto con il questore e il prefetto vista la recrudescenza del fenomeno del consumo tra i giovanissimi. Si intende inoltre contrastare comportamenti devianti quali vandalismo, schiamazzi e abbandono incontrollato di rifiuti. Il provvedimento ha efficacia fino al prossimo 30 settembre.




Comune di Porto San Giorgio


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-02-2021 alle 14:27 sul giornale del 08 febbraio 2021 - 217 letture

In questo articolo si parla di attualità, alcol, minorenni, ordinanza, Comune di Porto San Giorgio, vendita, cessione, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/bMRK





logoEV
logoEV
logoEV