Mi presento: sono Tairo, un labrador nero bellissimo in cerca di amore

4' di lettura 07/02/2021 - Ciao a tutti voi, sono Tairo, sono qui per raccontarvi la mia storia, non per farmi compatire o per suscitare in voi chissà quale sentimento caritatevole, ma solo perché vorrei trovare una famiglia che soddisfi il mio desiderio di contatto umano, di calore e di amore, perché io so come ricambiarvi. Sono un labrador nero e non per modestia, sono proprio bellissimo seppur ho 7 anni, ma me li porto alla grande e sarei contento di conoscervi per farvi vedere che cagnolone sono. Ho attraversato un po’ di vicissitudini, ma la sofferenza più grande è avvenuta un mese fa.

Quando ero un cucciolone di due mesi, una ragazza mi prese con se perché si innamorò a prima vista di me ed io ero felicissimo, pensavo che lei potesse essere la mia mamma per tutta la vita e che saremmo stati sempre insieme, ma dopo pochissimo tempo si rese conto che ero un cagnolone impegnativo e non avendo un lavoro fisso e tante spese da affrontare, decise che non poteva più tenermi, così fui affidato a suo padre, una persona straordinaria e tra noi fu subito amore a prima vista. Diventammo fin dal nostro primo incontro due anime inseparabili, mi portava sempre con sé ovunque andasse, ero il suo fedele compagno di viaggi e di merende, mi amava come un figlio e come un figlio mi dava tutto ciò di cui avevo bisogno. Purtroppo tre anni fa il mio padrone ricevette una triste notizia, scoprì che ero diabetico, ma questo non cambiò nulla tra noi, iniziammo insieme un nuovo percorso: lui mi amava più di prima ed era sempre pronto a darmi le sue attenzioni. Tutto andava bene, ero il labrador più felice del mondo non mi mancava nulla, ma quell’indimenticabile 9 Gennaio di quest’anno ha segnato per me l’inizio di un incubo. A causa di un arresto cardiaco, il mio amato umano Cesare fu portato di corsa in ospedale. Io non ho mai smesso di sperare, immaginavo il giorno in cui lui ritornasse da me e mi accogliesse tra le sue braccia e io potessi riempirlo di baci e slinguazzate, come facevamo di solito per dimostraci tutto il nostro amore. I giorni passavano e lui non tornava, fino a quando capii che il nostro amore incondizionato non poteva avere più una base terrena perché lui mi aveva lasciato per sempre. Da quel fatidico giorno io non sono più il cane gioioso che ero, mi manca terribilmente il mio migliore amico, mi manca quel contatto che lui mi donava con tanta naturalezza, perché lui mi amava davvero come io amavo lui e forse non smetteremo mai di volerci bene e un giorno lo incontrerò di nuovo, ma fino a quel giorno che farò? Quale sarà il mio destino? So che lui ora è il mio angelo custode, mentre io sono ancora qui su questa terra, anche se ho il cuore lacerato dal dolore, ho ancora tanto amore da dare, perché lui mi ha insegnato solo ad amare. La persona che si sta occupando di me adesso nei ritagli di tempo per farmi le due punture giornaliere di caninsulin, senza farmi mancare mai cibo e acqua, non può portarmi a casa con sé, vorrebbe che io trovassi una casa dove fossi accudito nel migliore dei modi e qualcuno che mi volesse bene come me ne voleva il mio Cesare, non vorrebbe mai che io finissi in canile ma che fossi accolto in una bella famiglia. Io Tairo, sono un labrador con una patologia cronica, con la quale si può convivere come ci convivono gli umani, per cui posso avere una vita normalissima e godermi ancora ciò che la vita di bello può riservarmi. Mi piacciono più le femmine, mentre i maschietti mi sono un po’ più antipatici , i gatti invece mi lasciano indifferente, ma soprattutto ho voglia di donare amore agli umani sia bambini che adulti.

Aiutatemi a trovare un viso da riempire di baci, una persona con cui fare qualche corsa perché sono ancora un giovincello, delle braccia che mi possano stringere e delle mani che mi accarezzino! Se qualcuno volesse avere notizie di me e desiderasse conoscermi io sono a San Benedetto del Tronto, chiamate la zia Sofia al 3396021529 nelle ore serali, io ho il mio angelo custode che mi protegge e voglio credere che qualcuno arriverà per passare una parte della sua vita con me, io ricambierò con tanto amore e dedizione,

vostro Tairo!


dott.ssa Barbara Mercanti
redazione@viverefermo.it

 





dott.ssa Barbara Mercanti


Questo è un articolo pubblicato il 07-02-2021 alle 10:37 sul giornale del 08 febbraio 2021 - 1287 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, articolo, dott.ssa Barbara Mercanti, labrador, famiglia, amore, diabete, dedizione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/bMTN





logoEV
logoEV
logoEV