Lapedona: addio al Dott. Gianfranco Mancini, ortopedico del Murri di Fermo.

2' di lettura 02/02/2021 - Si è spento nella notte Gianfranco Mancini all'età di 65 anni, ortopedico dell'ospedale Murri di Fermo, originario di Lapedona, dopo una lunga battaglia con una grave malattia.

Era ricoverato presso il reparto di rianimazione dello stesso ospedale presso cui aveva prestato onorevole servizio con un brillante successo di carriera. Un punto di riferimento non solo per il presidio ospedaliero, ma per l'intera comunità fermana e lapedonese. Tanti i messaggi di vicinanza che stanno arrivando sui social.

L'amministrazione di Lapedona si stringe al dolore della famiglia, parenti, amici e pazienti, cui Mancini è stato sempre accanto con umiltà e senso profondo del dovere. “Un pilastro - afferma il primo cittadino lapedonese Giuseppe Taffetani - una persona amata, ben accetta e disponibile con tutti. La comunità di Lapedona è stata scossa dalla prematura scomparsa del Dott. Mancini, figlio di questo paese. Come sindaco voglio ricordare che la sua è stata una figura preziosa e punto di riferimento per molti. Poichè, oltre ad esser un eccellente professionista, tutti coloro che hanno avuto modo di conoscerlo ne hanno apprezzato le sue doti umane unite alla grande disponibilità. In questo difficile e doloroso momento - continua Taffetani - voglio esprimere alla famiglia le mie più sentite condoglianze, quelle dell'amministrazione comunale e dell'intera comunità lapedonese”.

“Perdiamo un ottimo professionista – le parole del Direttore dell'Area Vasta n. 4 Licio Livini - ma ancor di più una persona che in ogni momento della sua vita lavorativa ha dimostrato un'umanità speciale. Un medico preparato e capace, che godeva di grande stima ed apprezzamento, tanto da parte dell'utenza, quanto dai colleghi e dal personale sanitario. L'empatia verso gli altri, l'affabilità nei modi e le grandi qualità morali hanno fatto del dottor Mancini un punto di riferimento del reparto di Ortopedia e di tutto il nostro ospedale. Una figura che ci mancherà profondamente”. Così anche il direttore Livini, la direzione medica ospedaliera e tutto il personale Asur esprimono cordoglio e commozione per la scomparsa di Mancini.






Questo è un articolo pubblicato il 02-02-2021 alle 16:19 sul giornale del 03 febbraio 2021 - 770 letture

In questo articolo si parla di attualità, asur 4, fermo, ortopedia, morte, Lapedona, Gianfranco Mancini, area vasta, area vasta 4, articolo, licio livini, Luigi De Signoribus

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bMfT





logoEV
logoEV
logoEV