Esercitazioni notturne. Eliambulanze sorvolano i cieli fermani e ascolani.

2' di lettura 26/01/2021 - I piloti si stanno addestrando per voli e atterraggi al buio. Pronte elisuperfici e piazzole nell’area montana di Fermo e nella Provincia di Ascoli. Ultimati i collaudi, mancano solo alcune autorizzazioni finali. La prossima settimana si prosegue con gli atterraggi in punti non convenzionali.

Molti cittadini del fermano e dell’ascolano se n’erano accorti. Rumori di eliche, luci di vari colori ed elicotteri che sorvolavano i cieli in piena notte. Alcuni avevano pensato anche al peggio, niente di più sbagliato.

Si trattava dell’eliambulanza, guidata dai piloti che si stavano allenando per il volo in notturna e gli atterraggi al buio. Un preciso programma di primo intervento che rientra nel progetto dell’Asur avviato per il post sisma.

Esercitazioni e spostamenti in piena notte, sorvolando i tetti delle case, per addestrare le capacità e i riflessi dei piloti che dovranno intervenire nei momenti critici. Molte sono state le esercitazioni di questo genere che si sono susseguite negli ultimi giorni, una delle più recenti si è avuta nel Comune di Amandola, con l’eliambulanza che si è alzata in volo e poi è atterrata nei pressi della nuova elisuperficie in piena notte e con condizioni atmosferiche totalmente avverse.

Un test andato perfettamente a buon fine, effettuato proprio nella moderna elisuperficie, attiva 24 ore su 24, della Città dei Sibillini, realizzata nella località di Pian di contro, la stessa zona dove si trova il reparto di Medicina e dove si sta procedendo alla realizzazione del nuovo Ospedale.

Su tutto il territorio marchigiano, sono diverse le basi di atterraggio predisposte per il volo in notturna, molto utili soprattutto nelle aree interne, non sempre facili da raggiungere e distanti dai presidi ospedalieri.

Oltre a quelle esistenti, ulteriori 7 elisuperfici sono in fase di costruzione, precisamente a Comunanza, Montemonaco, Montegallo, Acquasanta, Montegiorgio, Fiastra e Visso. In totale saranno 34 le piste abilitate al volo notturno in tutta la Regione, già attive e fondamentali per potenziare e rafforzare la rete del 118 per gli interventi di emergenza-urgenza. Dalla prossima settimana, inoltre, i piloti procederanno ad ulteriori esercitazioni, ovvero gli addestramenti ed il collaudo in punti di atterraggio non convenzionali.








Questo è un articolo pubblicato il 26-01-2021 alle 17:27 sul giornale del 27 gennaio 2021 - 1495 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ospedale, provincia di ascoli piceno, eliambulanza, 118, piloti, notte, Comune di Amandola, provincia di fermo, elisuperficie, soccorsi, voli, elicotteri, reparto di medicina, addestramento, articolo, atterraggio d'emergenza, ICARO, alto fermano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bLd5





logoEV