Carabinieri: dal peculato alla frode informatica fino alla detenzione di marijuna: in tre finiscono nei guai

2' di lettura 22/01/2021 - Tre i colpi mandati a segno dai Carabinieri di Pedaso, Monterubbiano e Montegranaro nelle ultime ore.

I Carabinieri della Stazione di Pedaso hanno tratto in arresto una sessantenne originaria di Ascoli Piceno ma residente ad Altidona, già nota alle cronache giudiziarie, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Fermo. Da espiare, infatti, c’è una pena definitiva di anni tre di reclusione per il reato di peculato continuato. Al termine delle formalità di rito la donna è stata tradotta alla Casa Circondariale di Pesaro, ove è presente la sezione per la reclusione femminile.

I Carabinieri della Stazione di Monterubbiano invece, al termine di accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà per frode informatica alla Procura della Repubblica di Fermo un ragazzo, classe 1996, originario di Melito di Porto Salvo (RC), residente a Roma, il quale, con artifizi e raggiri, nel marzo 2020, aveva eseguito un addebito, pari a 150 euro, sulla carta Poste Pay Evolution di una ragazza di Monterubbiano per una operazione da lei mai eseguita.

I Carabinieri di Montegranaro, infine, hanno pizzicato un giovanissimo, classe 2000, originario della provincia di Macerata, ma residente a Montegranaro con della sostanza stupefacente. Il comportamento nervoso del ragazzo, nel corso del controllo alla circolazione stradale, ha insospettito i militari operanti che, approfondendo, dopo una perquisizione, hanno trovato circa un grammo di mariuna detenuta per uso personale. La sostanza stupefacente è stata sequestrata amministrativamente, mentre per il giovane è scattata la segnalazione alla Prefettura di Fermo. Nella stessa circostanza il giovane è stato contravvenzionato anche per la violazione della normativa anti-Covid poiché circolava al di fuori dei limiti orari stabiliti dal dpcm.

Tra ieri e l’altro ieri, inoltre, il Comando Provinciale di Fermo, nel complesso delle sue stazioni, ha contestato 5 violazioni alle prescrizioni del dpcm (violazione del coprifuoco e mancato uso della mascherina). Dei 30 esercizi commerciali controllati tutti sono stati trovati in regola.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-01-2021 alle 13:56 sul giornale del 23 gennaio 2021 - 340 letture

In questo articolo si parla di cronaca, comunicato stampa, dal Comando dei Carabinieri di Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bKFQ





logoEV
logoEV