Fermo, nasce l'Ufficio di coordinamento comunale per la sicurezza urbana: il dott. Sciamanna lo coordina

4' di lettura 19/01/2021 - Un servizio di supporto in fatto di sicurezza urbana, che integra e non sostituisce assolutamente il ruolo e le funzioni delle Forze dei Polizia. E’ quello dell’Ufficio di coordinamento comunale per la sicurezza urbana, alle dirette dipendenze dell’Ufficio di Staff del Sindaco, che verrà gestito, sulla base dell’individuazione dell’Amministrazione Comunale, dal dott. Leo Sciamanna, vice Questore della Polizia di Stato oggi in pensione.

Un servizio, che verrà svolto a titolo gratuito, propedeutico al progetto del controllo di vicinato, per il quale è stato già sottoscritto un protocollo d’intesa con la Prefettura e con il Ministero dell’Interno, con cui poter coordinare e veicolare le segnalazioni che la preziosa collaborazione dei cittadini potrà dare a questo nuovo Ufficio, per agevolare e essere d’ausilio nella prevenzione della turbativa dell’ordine pubblico.

Attraverso una mail dedicata, progetto.vicinato@comune.fermo.it, sarà possibile collaborare nell’ottica della “sicurezza partecipata”, segnalando comportamenti o episodi non consoni all’ordine pubblico nel proprio quartiere; mail cui non ci si potrà rivolgere in casi di emergenza, per i quali è necessario contattare, come sempre, le Forze di Polizia.

“Era un impegno da programma elettorale che manteniamo – le parole del Sindaco Paolo Calcinaro. Sarà un ulteriore supporto, che vede la collaborazione fra Amministrazione, popolazione e forze dell’ordine per cercare di affinare le politiche della prevenzione e la cultura della legalità. Un percorso fatto insieme alla Prefettura che ringrazio, così come esprimo gratitudine al dott. Sciamanna per aver messo a disposizione la sua professionalità e la sua passione. Con questo nuovo servizio si apre la possibilità per i cittadini di segnalare episodi di turbativa di ordine pubblico che, voglio sottolinearlo, non si sostituisce al fatto di sporgere denuncia o querela, che invoco sempre maggiormente. Un servizio in più, che gestiremo coordinandoci con le forze dell’ordine nell’ambito del Protocollo nato anche con la Prefettura di Fermo ed il Ministero dell’Interno, in particolare con il Sottosegretario Carlo Sibilia”.

Un servizio che lavorerà a stretto contatto con le forze dell’ordine del territorio come conferma l’Assessore alla Sicurezza Mauro Torresi: “si tratta di un progetto importante, che ha lo scopo di implementare la partecipazione sociale con l’Amministrazione Comunale e con le forze dell’ordine per sviluppare una collaborazione, volta a migliorare la sicurezza urbana e promuovere una sicurezza partecipata, ringrazio il Prefetto per questa ulteriore e sempre proficua collaborazione in tema di sicurezza, siamo lieti dell’incarico al dott. Sciamanna, che ringrazio e che metterà a disposizione le sue già note competenze e professionalità, a supporto del grande e sempre efficiente lavoro svolto quotidianamente dalle forze dell’ordine sul territorio. L’invito ai cittadini è di segnalare ciò che realmente reputano degno di essere portato all’attenzione dell’Ufficio”.

Un’azione adottata dall’Amministrazione Comunale di Fermo per far fronte alla sensibilità sociale ai problemi della sicurezza, con un sistema integrato, in grado di affiancare gli interventi per la tutela e la salvaguardia dell'ordine e della sicurezza pubblica, svolti già con efficienza e massimo impegno dalle Forze di Polizia, con una collaborazione fra istituzioni pubbliche e cittadini. I quali potranno fornire ogni informazione attraverso l’Ufficio del Coordinatore, utile ai fini preventivi e repressivi, che non si sostituisce al ruolo degli Organi preposti, cui bisogna sempre rivolgersi.

“Cercherò di svolgere al meglio l’incarico che mi è stato conferito per cui ringrazio l’Amministrazione Comunale – le parole del dott. Leo Sciamanna - cercherò di sfruttare le mie pregresse conoscenze del territorio e la mia pregressa esperienza in Polizia. Spero di riuscire a fare un buon lavoro, questo è il mio intento e l’impegno che sarà totale e massimo, con la collaborazione del Comune”.

Il dott. Leo Sciamanna, originario di Montefortino, vanta un curriculum di tutto rispetto: laureatosi alla Facoltà di Giurisprudenza di Macerata, è in Polizia dal 1981. Ha lavorato alle Questure di Roma, Ferrara, Ancona, ha diretto la sezione Criminalità Organizzata di Trento, ha diretto la squadra mobile di Rovigo, il Commissariato di Rovereto (TN) ed ha avuto incarichi alle dipendenze del Ministero dell’Interno. Ha ricoperto dal 2016 al 2018 l’incarico di Dirigente del Commissariato di Polizia di Fermo. Con lo stesso incarico ha guidato il Commissariato di San Benedetto del Tronto, prima della quiescenza dal gennaio 2020.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-01-2021 alle 13:44 sul giornale del 20 gennaio 2021 - 301 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, Comune di Fermo, sciamanna, comunicato stampa, ufficio sicurezza urbana

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bJ7Y





logoEV