Porto Sant'Elpidio, cento candeline per Remia Antonia

1' di lettura 16/01/2021 - Cento candeline per Remia Antonia che proprio domenica 17 gennaio festeggerà l’ambito traguardo entrando a far parte della schiera dei centenari elpidiensi.

Antonia si è trasferita da Ortezzano a Porto Sant’Elpidio nel lontano 1956, dapprima gestiva una cantina in via Principi Umberto poi un bar e successivamente si è occupata della vendita di elettrodomestici. Donna di grande forza d’animo ha superato molte difficoltà fra cui l’incendio della sua abitazione avvenuto il 16 dicembre 2016.
Il Sindaco Nazareno Franchellucci visto il nuovo DPCM ha preferito non recarsi a casa della anziana nonnina, ma ha voluto comunque omaggiarla con un mazzo di fiori per festeggiarne simbolicamente il compleanno della signora.

Agli auguri si uniscono i 4 figli: Elena, Gino, Claudio e Daniela (nota dipendente comunale dell’ufficio anagrafe, ora in pensione) gli 8 nipoti ed i 5 pronipoti.

“Si tratta di un traguardo importante quello vissuto dalla nonnina elpidiense. – ha detto il primo cittadino - Una tappa apprezzabile, che a dispetto dell’intero secolo portato sulle spalle, la trova oggi in buona forma. A Porto Sant’Elpidio sono ben 11 i centenari, un numero che testimonia la buona qualità della vita in città.”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-01-2021 alle 09:54 sul giornale del 18 gennaio 2021 - 835 letture

In questo articolo si parla di attualità, Comune di Porto Sant'Elpidio, auguri, cento anni, elpidiense, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bJHy





logoEV
logoEV