Lettura digitale o cartacea? l'importante è leggere!

2' di lettura 14/01/2021 - E' indubbio che la lettura apporta dei benefici al corpo e alla mente, infatti l'intelligenza è condizionata anche da fattori ambientali oltre che genetici. La lettura è utile a bambini e adulti per arricchire il vocabolario, per aumentare la capacità di comprensione che via via con la crescita dovrebbero migliorare in relazioni alle informazioni e ai testi che vengono proposti. La flessibilità cognitiva cresce in maniera proporzionale all'esercizio cognitivo che viene attuato da ognuno di noi.

Oggi i libri e i giornali cartacei seppur privilegiati dalla maggior parte dei lettori, iniziano ad essere sostituiti da quelli digitali su e-reader, kobo, tablet, sicuramente il vantaggio dei primi sta in una migliore comprensione e memorizzazione del testo, perchè la lettura in questo caso è lineare, cioè conseguente pagina dopo pagina, senza collegamenti iperstestuali tramite link, quindi più semplice e meno faticosa. Inoltre il supporto cartaceo permette di toccare le pagine con mano, quella sensazione di sfogliare le pagine e di fare annotazioni consentono un maggiore orientamento nel testo e di ricordare meglio i concetti di nostro interesse. Dobbiamo anche ammettere che la lettura a volte è un lusso che non tutti possono permettersi, il formato digitale consente un maggior accesso a più persone, visto il costo minore nell'acquisto dei libri. Quali sono i benefici delle lettura? Sicuramente più si va avanti con l'età più aumentano i benefici, perchè grazie alla decodificazione delle informazioni, il cervello mantiene la sua elasticità e flessibilità, permettendo un continuo adattamento delle strutture neuronali Le aree cerebrali che traggono maggiore vantaggio sono quelle che coinvolgono le funzioni esecutive quali memoria attenzione e concetrazione. Leggere previene il deterioremento cognitivo e un cervello più allenato alla lettura ha più probabilità di prevenire la demenza o almeno di arrivarci il più tardi possibile. Inoltre i benefici sul piano psicofisico sono quelli relatvi alla diminuzione dello stress e alla riduzione del livello di ansia. Immergersi in una lettura avvincente o in una bella storia d'amore o in un'avventura roccambolesca permette alla mente di distrarsi, lasciando da parte, anche se per un momento, le preoccupazioni, infatti viene consigliato di leggere a chi ha problemi di sonno, perchè consentirebbe al cervello di rilassarsi. Leggere ad alta voce o in silenzio? Viene consigliato di leggere ad alta voce ai bambini, agli studenti e agli adulti con difficoltà cognitive perchè facilita la comprensione, l'apprendimento di parole nuove e la memorizzazione delle informazioni, invece leggere in silenzio è funzionale alla fantasia e alla riflessione. Purchè si legga, fatelo come preferite perchè la lettura è una risorsa!


dott.ssa Barbara Mercanti
redazione@viverefermo.it

 



dott.ssa Barbara Mercanti


Questo è un articolo pubblicato il 14-01-2021 alle 15:12 sul giornale del 15 gennaio 2021 - 175 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo, dott.ssa Barbara Mercanti, lettura, comprensione, attenzione, concentrazione, flessibilità cognitiva

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bJoN

Leggi gli altri articoli della rubrica L'Angolo della Psicologa





logoEV
logoEV
logoEV