Dal Comune Premio di 1000 euro a 3 neolaureati che hanno presentato tesi su Montegiorgio

2' di lettura 07/01/2021 - Premiati Luca Cotini, Paola Bonfigli di Montegiorgio e Francesco Illuminati di Mogliano di Macerata

L’idea di questo premio risale al 2007, al tempo dell’assessore alla Cultura Giuliana Nerla. Ma anche l' attuale Amministrazione, guidata dal Sindaco Michele Ortenzi, sta continuando a portare avanti quella che è ormai considerata come una vera istituzione, proprio per la valenza che riveste in termini di studio, conoscenza e valorizzazione del territorio montegiorgese.

Il Premio denominato “Montegiorgio, il territorio, la gente e la storia” è riservato a tutti gli universitari, sia montegiorgesi che non, che redigono una tesi di laurea su questi argomenti. Mediamente ogni anno vengono premiati 3/ 4 studenti. E anche nel 2020 sono stati in 3 ad aggiudicarsi il Premio e ricevere l’assegno di 1000 euro ciascuno: i 2 neolaureati montegiorgesi Luca Cotini e Paola Bonfigli, e Francesco Illuminati di Mogliano di Macerata , ex alunno del Liceo Scientifico “Medi”.

La premiazione è avvenuta in Comune alla presenza del Sindaco Ortenzi e dell’assessore alla cultura Michela Vita con una cerimonia riservata solo agli assegnatari. Mancava fisicamente solo Luca Cotini , che era però collegato in streaming, in quanto lavora a Milano e non ha potuto muoversi per via della zona rossa, come da restrizioni Covid.

Prima di ricevere il premio di 1000 euro, che quest’anno è stato accompagnato anche da una pergamena che i neolaureati potranno incorniciare a memoria di questo riconoscimento speciale , ciascuno di loro ha presentato in sintesi il contenuto della propria tesi di laurea : Paola Bonfigli sulla “ Filosofia Politica di Sant’Agostino nel De Civitate Dei di padre Agostino Trapè; Luca Cotini su “ Orizzonti, sette osservatori per i monti Sibillini”; Francesco Illuminati su “ Rigenerative strategies for Montegiorgio’s historical center and the case of the former Palazzo Comunale”.

Come ogni anno, questi elaborati sono poi forniti in copia alla Biblioteca Comunale e restano a disposizione di chiunque voglia leggerli. Sono diversi gli argomenti trattati nelle tesi di laurea da giovani universitari del territorio dal 2007 ad oggi, tutti interessanti, e costituiscono un patrimonio culturale aggiuntivo, nel senso che aggiungono particolari anche inediti rispetto alla storia locale nota. Sostenere la curiosità dei giovani ad approfondire la conoscenza del proprio comune in ogni suo aspetto, veicolandone la storia e le bellezze naturali ed artistiche, è sicuramente una iniziativa motivante da mantenere.






Questo è un articolo pubblicato il 07-01-2021 alle 02:38 sul giornale del 08 gennaio 2021 - 891 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, marina vita

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bIh5