Porto Sant’Elpidio-dramma scogliere: scontro tra Dem e Fratelli d’Italia. Sul piatto recovery fund, progetti e attese.

3' di lettura 04/01/2021 - Marcotulli e Balestrieri: “Per Porto Sant’Elpidio la sfortuna è stata non aver avuto il coraggio di cambiare”. Reperiti ulteriori 200.000€ dalla Regione che saranno utilizzati per i danni delle ultime mareggiate. “C’è chi sta riuscendo dove prima qualcuno aveva fallito. Anziché ringraziare, si lavano la faccia in vista delle prossime amministrative”. “In soli tre mesi la giunta Acquaroli ha ottenuto ottimi risultati”.

Quello delle scogliere è un problema annoso per Porto Sant’Elpidio, che va avanti ormai da tempi biblici. Progetti rinnovati, disagi, ritardi ed ora la prospettiva Recovery fund. Di sicuro un argomento dove lo scontro politico trova terreno fertile. Di recente l’Amministrazione regionale Acquaroli ha stanziato ulteriori 200mila euro per sopperire agli ultimi danni delle recenti mareggiate.

Dopo la conferma del Consigliere regionale Putzu, è arrivata la forte critica della segretaria del Pd elpidiense Canzonetta: “Fate quello che noi abbiamo fatto prima. Il Centrodestra ha le idee molto confuse sul progetto delle scogliere, infatti nel primo bilancio regionale non ha aggiunto nulla in più rispetto a quanto preventivato dalla precedente Amministrazione Ceriscioli”.

Immediata la replica del Consiglieri Comunali di Fratelli d’Italia Marcotulli e Balestrieri: “La sfortuna per Porto Sant’Elpidio è stata quella di non aver avuto il coraggio di cambiare. La Regione insegna, se c’è la volontà, le cose si fanno. C’è ancora chi fa politica per il proprio territorio responsabilmente, con impegno e senza accusare mai gli altri per propri i errori pur di mantenere la faccia pulita”.

Quali sono state le mancanze più gravi? “In 30 anni di amministrazione comunale e regionale del centro sinistra per la costa sono stati speso oltre 10 milioni di euro, realizzando nel 2006-2007 scogliere sommerse con errori di realizzazione e lasciando varchi non previsti dal progetto che hanno reso inutile l’intera azione. Inoltre hanno perso la causa contro la ditta costruttrice, buttando al vento centinaia di migliaia di euro. Nel 2016 la manutenzione delle scogliere è stata eseguita con gravi errori, infatti gli stabilimenti subito a nord sono stati sommersi. Immancabili i bisticci tra Amministrazione e Regione, che hanno portato a pesanti ritardi”.

Cambio di passo, invece, con il Centrodestra alla guida della Regione? “In soli 3 mesi e in piena pandemia, l’Amministrazione Acquaroli ha confermato lo stanziamento pluriennale di 4,5 milioni per il primo stralcio, inserito le scogliere tra le opere da finanziare con il recovery fund. Ha recuperato 3.165.000€ per completare questo primo stralcio da 8 milioni totali e reperito ulteriori 200.000€ in soli 2 settimane per supportare l’Amministrazione comunale nella realizzazione di opere radenti a seguito delle ultime mareggiate”.

Invertire la rotta: “Due cose sono certe, Regione e Comune a guida Centrosinistra sono state Amministrazioni incapaci di gestire le risorse pubbliche, hanno fatto perdere fin troppe occasioni alla nostra Città, svendendola per giochi politici e carriere personali. Sono state incapaci di pianificare un’azione adeguata scaricando la responsabilità sull’opposizione – concludono Marcotulli e Balestrieri - Pericolosa e dannosa l’azione delle giunte Regionali che hanno preceduto il centro destra e imbarazzante il ruolo delle Amministrazioni di Porto Sant’Elpidio, che oggi, invece di ammettere il fallimento e di conseguenza il successo di chi sta riuscendo in qualcosa dove loro per 30 anni non hanno ottenuto nulla, invece di mettersi da parte, tacere o dire grazie, tentano di lavarsi la faccia in vista delle prossime amministrative”.






Questo è un articolo pubblicato il 04-01-2021 alle 11:49 sul giornale del 05 gennaio 2021 - 443 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico, mare, Comune di Porto Sant'Elpidio, mareggiata, fondi, scogliere, Acquaroli, fratelli d'italia, balestrieri, costa adriatica, Marcotulli, articolo, scontro politico, alto fermano, andrea putzu

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bHVC





logoEV
logoEV
logoEV