Carabinieri, trovate targhe e auto rubato. Due cittadini cinesi sanzionati per vendita di alimentari senza autorizzazione

carabinieri generico 1' di lettura 04/12/2020 - Proseguono da parte dei Carabinieri i controlli sul territorio. Di seguito i risultati di servizio del pomeriggio di ieri.

Rintracciato e tratto in arresto dai Carabinieri della Stazione di Porto Sant’Elpidio un uomo originario di Campofilone, classe 1957, residente a Porto Sant’Elpidio, già noto alle cronache giudiziarie, per mancata esecuzione di un ordinanza emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Ancona nel mese di novembre. Doveva espiare la pena di 7 mesi di reclusione comminata per il reato di danneggiamento commesso nel 2014 a Porto Sant’Elpidio. Ora si trova agli arresti domiciliari.

Sempre i Carabinieri della Stazione di Porto Sant’Elpidio, unitamente ai vigili urbani, hanno contravvenzionato due cittadini cinesi, residenti nel nord Italia, per inosservanza delle norme della disciplina del commercio: vendevano prodotti alimentari senza autorizzazione. Per loro è scattata la sanzione amministrativa di 5.000 euro complessivi.

I militari della Stazione di Sant’Elpidio a Mare, invece, hanno rinvenuto due veicoli che erano stati rubati: un’Audi trafugata nel mese scorso a Monte Urano da una concessionaria e un furgone Iveco. Contestualmente sono state scovate anche due targhe. Il tutto è stato sottoposto a sequestro per accertamenti specifici.

Nell’ambito dello stesso servizio, complessivamente, sono state controllate 37 autovetture e 51 persone.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-12-2020 alle 14:57 sul giornale del 05 dicembre 2020 - 321 letture

In questo articolo si parla di cronaca, comunicato stampa, dal Comando dei Carabinieri di Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bEFt





logoEV
logoEV