Amandola vola sulle ali del digitale. Ecco la "Rivoluzione 4.0".

4' di lettura 02/12/2020 - Servizi comunali e scolastici completamente online. “Buoni mensa e trasporti tutto con un semplice click”. Meno incombenze e disagi, più tecnologia e risparmi. “Tutti i servizi per il cittadino saranno digitalizzati”.

Amandola viaggia e lo fa a grande velocità. La Città dei Sibillini guarda al futuro con convinzione e lungimiranza e la nuova rivoluzione digitale ne è la conferma. L’Amministrazione Marinangeli ha compiuto un altro importante passo in avanti, infatti, tutti i servizi per il cittadino saranno passati al web.

Una vera e propria conversione totale al digitale. “Diciamo una sorta di rivoluzione copernicana, come nel ‘600 si era passati dalla terra piatta a quella sferica, noi passeremo dal cartaceo all’era della tecnologia – esordisce così il Sindaco Marinangeli – Oggi lanciamo Amandola 4.0, ovvero il passaggio della Città ad un sistema di dimensione virtuale”.

Servizi comunali e scolastici interamente digitalizzati: “Volevamo risolvere varie problematiche ed incombenze per la popolazione. Ogni mese i cittadini dovevano recarsi in Comune, fare la fila e prendere i buoni per la mensa o saldare il trasporto scolastico, magari privandosi di mezza giornata libera, con tutti i disagi annessi a questo tipo di commissioni e considerando anche il difficile momento di emergenza. Ora invece, grazie a questa rivoluzione digitale, le famiglie potranno richiedere i buoni direttamente dall’app. dello smartphone o dal Pc”.

Tutto con un semplice click: “L’intero sistema si basa sul nome e cognome dell’utente e sul codice fiscale, una volta inserite le credenziali il resto è in discesa – spiega Marinangeli – ogni utente avrà a disposizione un borsellino digitale dove caricare la parte economica necessaria per le operazioni e poi con un semplice click potrà acquistare i buoni mesa o eseguire altre funzioni. I nostri operatori ed il personale incaricato, giornalmente, aggiorneranno il sistema permettendo alle famiglie di avere tutte le info necessarie”.

Efficienza e trasparenza: “Offriremo questo nuovo servizio con efficienza e precisione, semplificando le operazioni ai nostri cittadini e rendendo questo tipo di operazioni il più snelle e veloci possibile. Allo stesso tempo tutto sarà gestito con grande trasparenza, infatti le famiglie potranno controllare in ogni momento il sistema”.

Meno tempo ed incombenze, più risparmio e tecnologia: “Oltre alla maggiore efficienza nelle operazioni, garantiamo un risparmio di tempo per i cittadini e di riflesso anche il Comune avrà minori costi. Il risparmio sarà anche ambientale e non solo economico, infatti non dovremo più stampare i buoni cartacei”.

Cittadini e famiglie subito favorevoli. Grande il lavoro delle rappresentanti scolastiche: “Non abbiamo avuto nessuna lamentela. Tutti hanno approvato questo nuovo sistema, sintomo di quanto ce ne fosse bisogno. Questa rivoluzione era necessaria – osserva il Sindaco – Certo il primo mese sarà di assestamento, all’inizio il passaggio dalle vecchie alle nuove modalità dovra essere metabolizzato, infatti per Dicembre continueremo a rendere attivo il servizio tradizionale, poi dai primi di Gennaio passeremo al digitale al 100%, dando a tutti il tempo di abituarsi". Le adesioni delle famiglie sono già molte, ben 28 in un solo pomeriggio.

Un passaggio al digitale che fa seguito ai pagamenti online già attivati dal Comune e che si inserisce nel quadro più ampio del processo di conversione alla banda ultra larga ed alla fibra: “L’evoluzione digitale di Amandola sta procedendo. I lavori per la banda ultralarga stanno accelerando, lo stesso vale per la fibra, che sarà diffusa in tutta la Città. Tim ed Open Fiber stanno intervenendo in nuovi nuclei. Inoltre, la Telecom, entro Gennaio, potenzierà la nostra linea fino a 200 mega, una connessione davvero veloce, ma possiamo migliorare di molto”.

Una Comunità che vuole mettersi al passo con i tempi e con le nuove esigenze: “Difronte a questa rivoluzione digitale, tutti gli amandolesi hanno aderito, questo perché abbiamo una comunità giovane, che conosce questo mondo e sente la necessità di questi nuovi strumenti – conclude il Sindaco – il modo di agire e pensare sta cambiando e noi vogliamo farci trovare pronti”.






Questo è un articolo pubblicato il 02-12-2020 alle 15:34 sul giornale del 03 dicembre 2020 - 383 letture

In questo articolo si parla di economia, tecnologia, online, Comune di Amandola, tim, futuro, telecom, buoni pasto, digitale, servizi, fibra ottica, banda ultralarga, trasporto scolastico, crescita, connessione internet, rivoluzione digitale, articolo, sistema, alto fermano, covid 19, open fiber

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bEie