Porto Sant'Elpidio, lite tra fratelli: uomo arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale

1' di lettura 24/11/2020 - Ѐ stato tratto in arresto dai Carabinieri della Radiomobile di Fermo e della Stazione di Porto Sant’Elpidio un uomo, già noto alle cronache giudiziarie, di 54 anni, residente a Porto Sant’Elpidio, per resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

I militari sono intervenuti presso l’abitazione del soggetto ove era in corso una lite familiare tra lui, il fratello e la sorella. In piena escandescenza, l’uomo, ha sfogato tutte la sua ira contro i militari spingendoli fino a farli urtare contro un cancello in ferro. Due dei Carabinieri hanno riportato lievi contusioni ma sono comunque riusciti a rendere l’uomo inoffensivo e ad ammanettarlo. Al termine delle formalità di rito è stato dichiarato in stato di arresto per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Trattenuto presso le camere di sicurezza della stazione di Fermo, stamane si è celebrata l’udienza per la convalida dell’arresto; arresto convalidato con misura dell’obbligo della dimora a Porto Sant’Elpidio e della presentazione tre volte a settimana alla stazione dei Carabinieri del medesimo comune.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-11-2020 alle 14:12 sul giornale del 25 novembre 2020 - 385 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, comunicato stampa, dal Comando dei Carabinieri di Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bDeQ





logoEV