Lido di Fermo, donna travolta e uccisa: l'uomo si è costituito

1' di lettura 24/11/2020 - Si è costituito nel tardo pomeriggio di ieri l’uomo che ieri mattina, poco prima delle 7.00, travolse e uccise la donna di 61 anni, originaria dell’Albania, all’altezza dell’hotel Charly, a Lido di Fermo, lungo la SS 16.

L’uomo, un operaio di Porto Sant’Elpidio, classe 1965, incensurato, assolutamente estraneo alle cronache giudiziarie, si è recato presso la caserma di Porto Sant’Elpidio nel tardo pomeriggio di ieri per ammettere le proprie responsabilità. I Carabinieri - fa sapere il Comandante - stanno cercando di approfondire le fasi, la dinamica e le cause dell’investimento. In corso anche accertamenti di natura più tecnica, sull’automobile e sulle telecamere, i cui filmati erano stati già acquisiti nella giornata di ieri.


di Benedetta Luciani
redazione@viverefermo.it





Questo è un articolo pubblicato il 24-11-2020 alle 10:16 sul giornale del 25 novembre 2020 - 1650 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, lido di fermo, omicidio stradale, donna albanese, articolo, Benedetta Luciani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bDb7