x

SEI IN > VIVERE FERMO > SPORT
comunicato stampa

Nike Fermo, finali campionati di pugilato interregionali Marche Umbria. Otto marchigiani volati ai campionati italiani

3' di lettura
643

da Redazione Vivere Fermo


Si sono svolte lo scorso fine settimana, presso la palestra Coni della città di Fermo, le finali dei campionati interregionali di pugilato Marche e Umbria.

Otto sono gli atleti marchigiani che hanno conquistato il pass per partecipare ai prossimi campionati assoluti italiani di pugilato.
L’evento indetto dal Comitato Regionale è stato organizzato dalla società Nike Fermo presieduta da Luciano Romanella in stretta osservanza dei rigidi protocolli sanitari e federali che hanno imposto l’assenza del pubblico, l’obbligo di mascherine per gli addetti ai lavori ed il test sierologico per atleti, maestri e arbitri.
Hanno presenziato ai match combattuti con tanto agonismo dagli atleti finalisti, il Presidente del Comitato Regionale delle Marche Gabriele Fradeani e il Delegato Regionale dell’Umbria Nazzareno Mela.
Nel corso della manifestazione sportiva si sono susseguiti cinque incontri i cui vincitori competeranno nei campionati assoluti italiani unitamente ad altri tre marchigiani di diverse categorie, precedentemente selezionati.
Nei 60 kg. Ario Guerra della Pugilistica Feretrana ha battuto ai punti l’italo nigeriano Said Yacouba della Kaflot King Boxe dopo un match molto intenso ed equilibrato. Il pugile feretrano che non sembrava nel pieno delle sue potenzialità è apparso comunque più tecnico ed elegante rispetto all’avversario risultato più aggressivo.
Elia Gironelli 64 kg. della Nike Fermo è stato battutto ai punti dal più esperto Yassine Maski della Audax Boxe Metauro, dopo tre round dove i pugili non si sono risparmiati, scambiandosi potenti colpi e sfoggiando una notevole tecnica e mobilità di braccia e gambe.
Fancesco Cacciapuoti della Pugilistica Fabrianese Liberti dopo due minuti e ventinove secondi vince per RSC decretato dall’arbitro Alberto Lupi, su Ervis Rukaj 81 kg. dell’Audax Boxe Metauro. Il pugile fabrianese dotato di una rilevante fisicità e potenza, con i suoi energici ganci destri ha costretto l’arbitro a contare per ben due volte l’avversario ed infine ad intervenire per l’arresto conclusivo del match.
Match interrotto alla seconda ripresa per una ferita all’arco sopraccigliare destro di Alberto Rosati della Perugia Fight causata da un colpo inferto dall’ottimo Eros Seghetti 91 kg. della Olympia Boxe che sino a quel momento si era contraddistinto per vivacità e precisione dei colpi in un match intenso ed equilibrato. Parere condiviso anche dai giudici che hanno decretato la vittoria ai punti di Seghetti.
Ed infine Luca Di Loreto della Ruffini Team 69 kg che vince per assenza dell’avversario.
I Campioni interregionali Elite delle Marche e Umbria 2020:
Kg. 56 Alessandro Gramolini - Audax Boxe Fano;
Kg. 60 Ario Guerra - Pugilistica Feretrana;
Kg. 64 Yassine Maski – Audax Boxe Fano;
Kg. 69 Luca Di Loreto – Ruffini Team;
Kg. 75 Elia Rossi – Ascoli Boxe;
Kg. 81 Francesco Cacciapuoti – Pugilistica Fabrianese;
Kg. 91 Eros Seghetti – Olympia Boxe;
Kg. 91+ Luca Montagnoli – Nike Fermo.

Commissario di riunione: Emanuele Guerrieri, Medico bordo ring: dr. Serafino Salmi; Cronometrista: Franco Polidori; Speaker: Kristel Talamonti; Arbitri Giudici: Sauro Di Clementi, Alberto Lupi; Luisa Pecorari, Regi Christian.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-11-2020 alle 08:53 sul giornale del 18 novembre 2020 - 643 letture


redazione Vivere Fermo