x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
articolo

Covid-Grottazzolina: alle elementari due classi in quarantena. Positivi due alunni.

2' di lettura
319

di Lorenzo Cortellucci


La decisione presa nel pomeriggio dal Sindaco Antognozzi e dall'Istituto scolastico. Chiuse la 1° e la 2° elementare. 35 i positivi in tutto il Comune. "Affrontiamo il momento senza panico e allarmismo".

Superata la soglia 30.000 contagi giornalieri anche nell'ultimo week-end. Il covid non allenta la presa. In tutta Italia crescono i positivi, si attendono gli esiti delle nuove norme in vigore. Oggi è il primo lunedì per le Marche come Regione arancione e tutte le Provincie rispecchiano l'andamento nazionale.

Fa da eco il Comune di Grottazzolina, dove, tra la sera di ieri ed il tardo pomeriggio di oggi, il Sindaco, in accordo con l'Istituto Scolastico, ha chiuso due classi elementari. Due alunni, rispettivamente del primo e secondo anno elementare, sono risultati positivi, così, come da protocollo, le intere classi sono state messe in quarantena.

Entrambi i bambini hanno effettuato i tamponi dopo le positività riscontrate nei genitori. Ora per gli altri compagni di scuola 15 giorni di isolamento precauzionale e se non presentaranno sintomi, potranno rientrare in classe.

Una situazione complicata, con ben 35 positivi su tutto il territorio comunale: "Fortunatamente solo 2 sono in ospedale, gli altri cittadini stanno seguendo la quarantena da casa - spiega il Sindaco Antognozzi - l'augurio è che tutti possano stare meglio fin da subito".

20, invece, le persone in isolamento domiciliare per essere entrate in contatto con soggeti positivi; al lavoro senza sosta la macchina operativa dell'Asur per rintracciare la rete dei contatti.

Consapevolezza e senso di responsabilità: "Il momento è complicato e questa nuova ondata va affrontata. Dobbiamo agire senza panico o allarmismo, ma con razionalità e consapevolezza - osserva il Sindaco - occorre responsabilità nel seguire le norme di prevenzione. E' nostro compito comportarci in modo da non creare ulteriori problemi al sistema sanitario. Questa partita possiamo vincerla solamente tutti insieme".



Questo è un articolo pubblicato il 16-11-2020 alle 22:09 sul giornale del 17 novembre 2020 - 319 letture