x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Area Vasta 4, attivato il servizio di radiologia domiciliare

2' di lettura
1105

da Area Vasta n. 4


E’ partito oggi nell’Area vasta 4 il nuovo servizio di radiologia domiciliare, a cura della UOS di radiodiagnostica territoriale di Sant’Elpidio a Mare.

La messa a punto di questa attività è stata garantita dal direttore dell’UOC Radiodiagnostica dell’AV4 dr. Gianluca Valeri, dal coordinatore della radiodiagnostica territoriale, dr. Antonio Ciarnelli e dal responsabile medico dell'UOS radiodiagnostica territoriale, dott. Giuseppe Gismondi.
Un servizio sperimentale, che sarà effettuato da qui alla fine dell’anno. Le prestazioni debbono essere richieste dal medico di medicina generale o pediatra di libera scelta. Il servizio è rivolto a persone anziane, disabili o soggetti il cui trasporto in ospedale risulterebbe difficoltoso. E’ competenza dei medici richiedenti valutare e giustificare la necessità del ricorso agli esami a domicilio.
Sono i TSRM, tecnici sanitari di radiologia medica, a recarsi fisicamente a casa dei pazienti e ad eseguire gli esami, garantendo il massimo livello di qualità delle prestazioni e sicurezza. Ai medici radiologi, invece, il compito di valutare l’appropriatezza delle richieste ed il referto degli esami.
Possono accedere al servizio domiciliare i pazienti non deambulanti, non trasportabili con mezzi comuni, o persone per le quali sarebbe necessario, in assenza del servizio domiciliare, attivare il trasporto sanitario per raggiungere le strutture ospedaliere. Il servizio è erogato su tutto il territorio dell’area vasta 4, con particolare riguardo a pazienti presi in carico dal servizio di cure domiciliari ed a quelli ospiti in residenze socioassistenziali extraospedaliere che non dispongono di dispositivi radiodiagnostici.
Le equipe, che stamattina hanno eseguito le prime sessioni, trasportano tubo radiogeno, un sistema di rilevazione delle immagini, computer e stampanti per la teletrasmissione e la produzione della risposta.
Le immagini radiografiche prodotte sono analoghe a quelle di un normale reparto di radiodiagnostica.
Il servizio, a regime, prevede 3 uscite settimanali, ad ogni uscita si erogheranno da 5 a 7 prestazioni
Terminato il primo mese di sperimentazione si traccerà un bilancio e si valuteranno eventuali modifiche.
Le richieste devono essere comunicate dal medico curante alla segreteria radiologica di Sant’Elpidio a Mare, al numero 0734 6257216 da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 12.30. L’impegnativa va inviata a radiodiagnostica.av4@sanita.marche.it insieme al sospetto diagnostico. I pazienti non esenti da compartecipazione finanziaria devono pagare il ticket prima dell’esame.
Le prestazioni erogabili a domicilio sono radiografie a torace, bacino, femore, anca, caviglia, spalla, omero, polso, mano, addome.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-11-2020 alle 13:48 sul giornale del 11 novembre 2020 - 1105 letture