Servigliano: va a correre nella lungo-tenna e gli spaccano il vetro della macchina

1' di lettura 29/10/2020 - Emanuele Latini, noto regista e uomo di spettacolo del Fermano residente a Falerone, come ogni mattina va a fare jogging lungo la strada che costeggia il fiume Tenna e passa sotto il ponte che collega Piane di Falerone e Servigliano.

Anche se in una zona tranquilla il tratto non è nuovo a spiacevoli episodi. Per decine di volte ignoti hanno lasciato quintali di immondizia di ogni genere buttandoli a lato della strada o nascosti tra gli alberi del lungo Tenna.
Oggi giovedi 29 ottobre l’amara sorpresa di Latini che al ritorno ha trovato la macchina con il vetro spaccato e senza il portafogli contenente soldi e documenti.
In un periodo già poco felice per il suo settore questa cosa non ci voleva proprio.
Il suo commento lasciato ai social è stato questo: “Eh si capita quando meno te lo aspetti. Fai una passeggiata e al ritorno....Il tutto per un portafoglio con pochi contanti. La cosa che mi manda in bestia è che accade sotto casa dove quando ero bambino si lasciavano le chiavi appese alle porte. Stiamo rovinando tutto!!!! “
Lo stiamo rovinando tutto casca a pennello in questo periodo nero e fa riflettere di sicuro tutti noi quando cose del genere capita in quello che fino a poco tempo fa potevamo chiamare posto tranquillo.








Questo è un articolo pubblicato il 29-10-2020 alle 16:16 sul giornale del 30 ottobre 2020 - 5380 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bz9i